Riscatto Taarabt Milan, parla l'agente: "Giocando così resta rossonero"

Il Milan in questa seconda parte di stagione sta beneficiando delle grandi giocate del marocchino, Adel Taarabt, colpo di mercato di questo gennaio 2014, e che in molti non avevano ritenuto un acquisto di primo livello. Attualmente l’ex QPR è un punto fisso dello scacchiere di mister Seedorf che ha esplicitamente fatto capire che a rischiare il posto è Keisuke Honda, spesso lento in campo e poco funzionale al gioco rapido dell’olandese.

Il calciatore africano è arrivato in questo inverno dal Fulham, formazione della Premier League, dove aveva trovato pochissimo spazio dall’arrivo del tecnico Meulensteen, esonerato però da due settimane. Proprio contro l’ex tecnico del Fulham, responsabile dell’esclusione di Taarabt parla l’intermediario tra Milan e club inglese nella trattativa che lo ha portato al Milan, ovvero Vincenzo Morabito: “Da quando arrivò alla guida del Fulham la sua idea fu chiara, ossia far fuori i calciatori di maggior talento, cosa che dimostra la mancanza di carattere e di coraggio, ma d’altronde parliamo di un allenatore che è stato esonerato qualche giorno dopo la partenza di Adel”.

Ma continua il noto procuratore: “Seedorf è un grande tecnico, il suo carisma è evidente e sarà importante per il Milan, poi Galliani ha avuto il coraggio di puntare su un calciatore che non arrivava da un momento positivo e per giunta non ci ha pensato un attimo, è stata una trattativa breve. In rossonero Taarabt sta giocando alla grande, parliamo di un calciatore che può diventare uno dei più grandi e sono certo che continuando così, il Milan non potrà che riscattarlo”.

Leggi anche -> Sampdoria-Milan, Seedorf: “Dobbiamo stare molto attenti”

Leggi anche -> Lazio-Sassuolo: probabili formazioni e ultime notizie

Leggi anche -> Udinese-Atalanta: probabili formazioni e diretta tv