Roma-Bayern, 1-7: l’Ironia del Web

Roma-Bayern rimarrà nella storia. La sconfitta per 1-7 ha fatto registrare diversi record negativi per i giallorossi ma, soprattutto, ha scatenato l’ironia dilagante del web che non è stato di certo bonario con il tecnico Garcia ed i suoi calciatori dopo l’incredibile debacle in Champions. Di certo, avranno influito le dichiarazioni spavalde in seguito alla discussa sfida contro la Juventus, dopo la quale l’ex allenatore del Lille aveva affermato con sicurezza che sarebbero stati i giallorossi a vincere poi alla fine lo scudetto.

Solo una settimana dopo però ecco arrivare la sfilata del gol dei bavaresi guidati da Pep Guardiola che non sono stati di certo generosi nell’umiliare letteralmente l’avversario. Ecco però che a nemmeno ventiquattrore dall’indimenticabile match, in giro per la rete scorrono fiumi di immagini irriverenti e satiriche nei confronti dei giallorossi, con Totti e Garcia tra i protagonisti principali.

I riferimenti al tennis naturalmente sono i più ambiti visto che il punteggio ricorda e non poco quello di un set dello sport con la racchetta. Il sette poi è un numero particolare per la cultura romana a partire dagli imperatori e dai colli e chiaramente non può mancare la rivisitazione in chiave contemporanea con il rinomino degli stessi con i marcatori bavaresi.

E quindi non mancano di certo le punzecchiature ironiche nei confronti di Garcia immortalato con il viso sorridente con un violino tra le mani (chiaro riferimento al gesto in occasione della partita contro la Juventus) o sulla copertina di un famosissimo film di Troisi dal titolo inequivocabile “Non ci resta che piangere”.

Insomma, nell’era in cui tutto ma proprio tutto viene ironizzato dal web, non vengono risparmiati i “gladiatori” romani che nell’occasione sono stati realmente sbranati dai leoni nell’arena. Non resta quindi che incassare il colpo ed andare avanti provando, già dalla prossima, a lasciare alle spalle la brutta figura e continuare come se nulla fosse accaduto. Non sarà facile ma in caso di altri risultati così negativi, i giallorossi sanno già cosa li aspetta.

Leggi anche: