Roma-Inter, Juan Jesus: "Non sottovalutateci"

Il difensore nerazzurro Juan Jesus ha rilasciato un’intervista a “Il Messaggero“, dove ha presentato la prossima sfida di campionato, Roma-Inter. La partita di sabato sera sarà molto importante per la squadra di Walter Mazzarri, che ha bisogno di inanellare una serie di risultati utili per ritrovare fiducia. Ma la Roma è una delle squadre più in forma del campionato e già all’andata a San Siro ha saputo punire l’Inter per i suoi errori. Juan Jesus però è fiducioso.

Ecco le parole del difensore: “L’importante sarà non commettere errori individuali, dovremo stare attenti dal primo all’ultimo minuto di gioco, senza distrazioni. Sappiamo quanto è difficile giocare all’Olimpico ma possiamo ottenere un risultato utile, siamo un bel gruppo. Le partite contro la Roma sono sempre belle, c’è sempre grande intensità. Non sottovalutateci, loro sono al secondo posto lì in alto, ma noi siamo l’Inter“.

Juan Jesus ha poi parlato dei tanti assenti nella squadra di Rudi Garcia. Oltre al forfait certo di Francesco Totti, è probabile anche quello di Gervinho: “Mancherà Totti e sarà una perdita non solo per loro ma anche per lo spettacolo. Tuttavia per noi è un grande vantaggio. Nel caso mancasse anche Gervinho la Roma non avrà problemi a sostituirlo, c’è un certo Ljajic. Chiunque dei due giochi dovremmo essere bravi a chiudere tutti gli spazi“.

Una partita senza tifosi, che lascia con l’amaro in bocca anche i giocatori: “Sarà un peccato giocare senza le curve piene. I tifosi sono fondamentali per entrambe le squadre“.

Juan Jesus ha infine parlato del suo rapporto con Walter Mazzarri: “Sono contento di quello che sto facendo grazie al mister. Ho un gran rapporto con lui, mi parla spesso, mi dice di rimanere concentrato. Sono uno dei più giovani e mi segue con attenzione. Grazie a lui sto ottenendo prestazioni di qualità. Cerco sempre di migliorarmi e fare meglio, e lui mi aiuta in questo“.

TUTTO SU ROMA-INTER

Leggi anche –> Roma-Inter, Icardi titolare?

Leggi anche –> Roma-Inter, Bastos: “Attenti ai nerazzurri”