Roma-Inter: Probabili Formazioni e Ultime Notizie

Stasera ci sarà Roma-Inter e ci sono importanti notizie sulle probabili formazioni che si affronteranno sul prato dell’Olimpico. I due tecnici, a causa di vari infortuni, non potranno contare sulle rose al completo e sono costretti a ridisegnare gli assetti delle loro squadre in vista di questa importante gara.

Garcia recupera in extremis Gervinho, Torosidis e Florenzi. I primi due partiranno dal primo minuto mentre il giovane romano è stato inserito nella lista dei convocati ma dovrebbe partire dalla panchina. Fuori al 100% capitan Totti, l’ex di turno Maicon e i terzini sinistri Balzaretti e Dodò. Il tecnico francese mantiene però il suo 4-3-3. In porta ci sarà De Sanctis, con Torosidis, Benatia, Castan e il baby Romagnoli in difesa. A centrocampo spazio a Pjanic, De Rossi e Strootman con Nainggolan che finisce in panca. Davanti, spazio Gervinho e Ljajic a sostegno dell’ex nerazzurro Mattia Destro.

Nell’Inter, Mazzarri potrebbe sorprendere tutti e presentare diverse novità in formazione. Davanti ad Handanovic confermato il trio Rolando-Samuel-Juan Jesus con Campagnaro ancora una volta relegato tra le riserve. Jonathan è favorito su D’Ambrosio a destra mentre sull’out mancino ci sarà Nagatomo. Al centro, spazio a Guarin, al recuperato Alvarez mentre potrebbe tornare dal primo minuto Esteban Cambiasso, ormai recuperato, che dovrebbe prendere il posto di Kuzmanovic. Davanti, Palacio sicuro di una maglia mentre l’altro posto dovrebbe essere di Icardi che negli ultimi giorni ha superato Milito nelle gerarchie del reparto offensivo interista.

Queste le probabili formazioni:

Roma (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Benatia, Castan, Romagnoli; Pjanic, De Rossi, Strootman; Gervinho, Destro, Ljajic.

Inter (3-5-2): Handanovic; Rolando, Samuel, Juan Jesus; Jonathan, Guarin, Cambiasso, Alvarez, Nagatomo; Palacio, Icardi.

TUTTO SU ROMA-INTER

Leggi anche–> Roma-Inter, Mazzarri: “Daremo l’anima”

Leggi anche–> Roma-Inter, le parole di Mazzarri alla vigilia

Leggi anche–> Roma-Inter, Bastos non ha paura dei nerazzurri