Roma-Juventus, Allegri: "Su Pogba e Vidal deciderò oggi, ma stanno bene"

Su Pogba e Vidal deciderò oggi, ma stanno bene“. Queste le parole più importanti di Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di vigilia di Roma-Juventus, in programma domani sera alle ore 20.45 allo stadio Olimpico. Sui due centrocampisti, il tecnico ha aggiunto: “Oggi credo che si alleneranno, valuterò oggi pomeriggio, ma comunque sia non è emergenza, se darannio forfait giocheranno Pereyra, Marchisio, Sturaro, Padoin che può giocare a metà campo”. Ecco i passaggi più importanti della conferenza, riportata integralmente su tuttojuve.com.

La presenza di Pogba e Vidal inciderà anche sul modulo: “Fino ad oggi pomeriggio non deciderò, perchè devo sapere bene in che condizioni sono, e quindi non ho ancora deciso come giocheremo domani”. Aggiunge: “Se dovessero mancare i centrocampisti e ho due soli centrocampisti, può darsi anche che giocheremo con due centrocampisti”. Il trequartista? “Una possibilità”.

Sulla Roma:  “Siamo due squadre che in questi ultimi due anni hanno dato vita a un duello importante, sia sotto l’aspetto tecnico che fisico, quindi domani verrà fuori sicuramente una bella partita, perchè si affronteranno due squadre tecniche, e la dimostrazione è stata anche la partita dell’andata, dove è stata messa in secondo piano la partita in se stessa, ma secondo me come ho detto dopo la partita, quella partita è stata una bella partita“.

La Roma ha dei punti deboli? “Io credo che la Roma sia una squadra che ha pochi punti deboli, è una squadra di grande valore, come lo è la Juventus. E domani nella partita secca, sicuramente i valori si azzerano. Domani è una partita molto importante ai fini del campionato ma non credo sia una partita fondamentale per il campionato, perchè ci saranno ancora da giocare 13 partite e con 39 punti in palio“. Poi aggiunge: “La partita sarà importante perchè lo scontro deve rimanere a nostro favore, non dobbiamo pensare ai 6 o ai 9 punti di vantaggio“.

Sulle polemiche dell’andata: “Ormai sono passati tanti mesi e poi credo che in quella partita ci siano stati degli episodi che sono stati tutti al limite. Se tutti i moviolisti in questo momento cominciassero a rivedere la partita dell’andata, non sarebbero d’accordo neanche ora, quindi alla fine credo che la cosa fondamentale nel calcio sia quella di mettere il gol-non gol, questa credo sia una cosa molto importante. La moviola diventa molto difficile”.

Leggi anche: Roma-Juventus, Tuttosport: “Vidal dovrebbe recuperare”

Leggi anche: Roma-Juventus, Pallotta: “Non sará una vendetta”

TUTTO SU ROMA-JUVENTUS