Roma-Juventus, Pallotta: "Non sará una vendetta"

“Roma-Juventus non sarà una vendetta”. Queste sono le parole del presidente della Roma, Pallotta, sulla sfida di domani sera tra le due squadre. James Pallotta ha parlato ai microfoni di Roma Radio e ha spiegato qual’è la situazione della sua squadra e che partita sarà contro la Juventus.

Il presidente americano ha detto: “Io ero presente a Torino nella partita di andata e potevamo anche vincerla. Se giochiamo come sappiamo possiamo batterli. Dobbiamo dare continuità alla vittoria in Coppa“. Poi, Pallotta, si sofferma sulla situazione infortuni della sua squadra: “Il nostro problema è che abbiamo tanti giocatori infortunati. Tra infortuni gravi e infortuni meno gravi siamo molto sfortunati“.

Il presidente dei giallorossi si sofferma sul progetto: ” Noi stiamo lavorando per arrivare a vincere. Il nostro progetto è a lungo termine. Parliamo di 10-20 anni. I tifosi sono contenti.”  Infine, James Pallotta, parla della questione stadio: “Tutto sta andando per il verso giusto. È stato positivo anche l’incontro con Marino, sindaco di Roma. Il nostro obbiettivo è dare ai tifosi un bello spettacolo. Faremo una struttura che dia sfogo ai tifosi non solo quando gioca la Roma.”