Roma-Milan 1-1, Mihajlovic: "Meritavamo di vincere"

Sinisa Mihajlovic si è concesso ai microfoni di Mediaset Premium nel post partita di Roma-Milan, anticipo della 19^giornata del campionato di Serie A 2015-16 terminato 1-1Il tecnico serbo ha commentato così il pareggio odierno: “Non so se sia stato un Milan diverso rispetto al solito, ma questa squadra è unita; anche stasera abbiamo raccolto meno di ciò che avremmo dovuto raccogliere. Meritavamo di vincere.  Siamo in un momento non facile, ma i veri uomini quando cadono si rialzano e oggi hanno dimostrato di essere una vera squadra”.

L’espulsione? Ormai l’allenatore in panchina non può fare più nulla. Io ho tirato quel calcio perché ero deluso per un gol sbagliato, mica posso dire una poesia. Mi sono arrabbiato anche col massaggiatore perché mi mette sempre li la bottiglietta. Non era una protesta, ma un momento di rabbia per un’occasione che ci poteva dare la vittoria”.

La reazione di squadra? I veri uomini si vedono quando rialzano la testa dopo essere caduti. Noi ci siamo rialzati e siamo usciti a testa alta. I primi 10 minuti sono stati da brividi e dobbiamo dire grazie a Donnarumma. Poi abbiamo preso le misure alla Roma e nel secondo tempo abbiamo dominato e meritavamo di più. Meritiamo molta più fiducia di quella avuta sinora”.

Su Boateng e sul mercato di gennaio: “E’ un giocatore importante. Ha forza, qualità e spirito giusto. Ho parlato con lui, si è meritato la conferma con noi e sono contento della sua prova e spero che continui così. Per quanto riguarda il mercato, io parlo con la società. Abbiamo le idee chiare e vediamo cosa si può fare”.

TUTTE LE NOTIZIE SU ROMA-MILAN

Leggi anche: