Roma, progetto nuovo stadio sotto inchiesta: indagini della Procura

La Roma sogna di avere in tempi brevi il nuovo stadio che possa permettere alla dirigenza del club giallorosso nuovi introiti per le prossime stagioni, un po’ come avvenuto per la Juventus. Dopo una prima approvazione da parte del consiglio comunale della Capitale sul finire del 2014, in cui fu dato l’ok alla realizzazione del nuovo impianto sportivo per la A.S. Roma, arrivano i primi problemi per il presidente, James Pallotta.

Infatti, stando anche a quanto riportato dal Corriere dello Sport, la Procura di Roma ha aperto una inchiesta per appurare quali siano stati gli iter amministrativi che hanno portato all’ok per la realizzazione del nuovo stadio. Dubbi sulla pubblica utilità e dunque aperte le indagini della Procura della Repubblica di Roma che vuole appurare la veridicità del progetto e della approvazione ricevuta nel consiglio comunale del 22 dicembre a cui era presente anche il sindaco della Capitale, Marino.

Dunque, mentre la dirigenza della Roma si aspetta di poter mettere la prima pietra del nuovo stadio entro il prossimo mese, i tempi potrebbero allungarsi, in attesa di capire quali saranno i responsi ufficiali della Procura della Repubblica di Roma.

Leggi anche: