Roma, tifosi del basket chiamano gli avellinesi “terremotati”

Terremotati, voi siete dei terremotati”. E’ questo il coro che ieri sera ha accolto i tifosi avellinesi appassionati di basket al Palazzetto dello Sport nella zona Eur. I supporter giallorossi non hanno mancare la loro “buona” dose di razzismo nei confronti degli ospiti, tra l’altro in uno sport che a differenza del calcio è basato sì sul contatto ma sul rispetto reciproco sul parquet e fuori.

Di fronte per la 18a giornata di campionato c’erano la Virtus Roma e la Sidigas Avellino ma i cori riservati dai romani nei confronti degli avellinesi hanno fatto scivolare in secondo piano che ha visto proprio i biancoverdi andare a imporsi nei confronti dei diretti rivali con il risultato di 72-80.

I cori hanno interessato principalmente il terremoto che il 23 novembre 1980 interessò in particolare l’Irpinia con epicentro tra i Comuni di Teora, Castelnuovo di Conza e Conza della Campania e che causò 280mila sfollati, 8.848 feriti e 2.194 morti. Ora si attendono le decisioni del giudice sportivo, ma la squalifica del palazzetto romano sembra alquanto probabile.