Ronaldinho-Juve: ultima bufala del mercato estivo 2014-2015

In un mercato che di bufale ne ha sfornate parecchie, arriva la ciliegina sulla torta dell’ultima ora: Ronaldinho, svincolato di lusso accostato a grandi club ad intervalli regolari di 15 minuti, sarebbe il prossimo obiettivo di Giuseppe Marotta. Una trattativa improbabile, forse ai confini tra il surreale e il verosimile, ma che è riuscita a scatenare le fantasie del popolo pallonaro (non solo bianconero).

In realtà non c’è mai stato (e probabilmente mai ci sarà) alcun contatto tra i dirigenti della Juve e l’entourage dell’ex campione del Barcellona, per una serie di svariati motivi. Il primo, manco a dirlo, è di natura puramente economica, e riguarda il lauto ingaggio percepito da “Dinho“, motivazione che ha spinto l’Atletico Mineiro ad interrompere il rapporto.

La seconda motivazione è puramente tecnica, ed èstrettamente legata alla rosa bianconera: attualmente sono 3 i calciatori capaci di ricoprire il ruolo di Ronaldinho nella rosa bianconera (Tevez, Giovinco e Coman), e unn ulteriore rinforzo in quella zona del campo non gioverebbe affato ad Allegri, che si ritroverebbe solamente con un esubero da dover gestire.

Insomma, la trattativa Ronaldinho può essere catalogata nel settore “Fantacalcio”, anche se il noto portale Wikipedia ha già inserito il pluri pallone d’oro all’interno della rosa bianconera.

Leggi anche –> Ronaldinho alla Juve: per Wikipedia è Ufficiale (Foto)