Sacchi sui Giovani: “Troppi di colore nella Primavera”

“A guardare il Torneo di Viareggio mi viene da dire che ci sono troppi giocatori di colore, anche nelle squadre Primavera”, le parole sono di Arrigo Sacchi ex commissario tecnico della Nazionale italiana che è intervenuto a Montecatini Terme alla consegna del Premio Maestrelli. L’ex tecnico del Milan ha però anche voluto sottolineare che le sue dichiarazioni “…non sono certo di stampo razzista e la mia storia di allenatore lo dimostra, a partire da Rijkaard”. Insomma solo un modo per rappresentare la presenza degli stranieri nel calcio italiano.

Tanto che lo stesso Sacchi ha poi aggiunto: “L’Italia non ha dignità, non ha orgoglio: non è possibile vedere squadre con 15 stranieri”. Un duro affondo quello di Sacchi che subito dopo ha ricevuto, con molta soddisfazione, un premio alla carriera. Ma le parole sul calcio italiano e sulla presenza degli stranieri restano e non sono assolutamente cancellabili.

Leggi anche: