Salvataggio Parma, la Lega Calcio dice si

Il Parma sarà salvato dalla Lega Calcio. La decisione è stata presa al termine dell’assemblea che si è svolta nella sede milanese della Serie A. Si sono schierate a favore della scelta ben 16 società su 20: tre si sono astenute mentre solo il Cesena ha votato contro. D’altronde il numero uno del sodalizio cesenate all’ingresso in sede era stato abbastanza duro parlando di campionato falsato. Le tre società che si sono astenute nella votazione sono Napoli, Roma e Sassuolo.

Ma il salvataggio della compagine gialloblu viene fatto però passare dalla dichiarazione fallimentare del club del 19 marzo: solo in caso la squadra emiliana disputi le due partite di campionato prima di tale data. La decisione adottata dalla Lega calcio ha anche indotto la Guardia di Finanza a lasciare Collecchio, dove era arrivata stamattina per prendere diversi documenti, perché ora verrà attuato il piano approvato dalla Lega Serie A. “Con il direttore generali Brunelli andiamo a Parma per incontrare sindaco e calciatori con delle proposte che ritengo ragionevoli”, ha chiosato il presidente della Figc Carlo Tavecchio.

Leggi anche: