Sampdoria-Milan 2014: analisi del prossimo avversario dei rossoneri

Domenica pomeriggio, ore 15, la Sampdoria ospiterà il Milan a Marassi. La squadra blucerchiata è reduce dalla cocente sconfitta subita all’Olimpico per mano della Roma, e avrà sicuramente voglia di rifarsi e di continuare il percorso salvezza che con Mihajlovic ha visto la squadra raccogliere buoni risultati. Le motivazioni non mancano, e la Samp sicuramente cercherà di sfruttare gli effetti collaterali della sfida di coppa dei rossoneri: morale basso e gambe pesanti per le partite ravvicinate.

Anche se è vero che, storicamente, il Milan si esalta in Europa (e la qualità del gioco prodotta ne è chiara testimonianza), e forse Seedorf sta davvero iniziando a toccare i giusti meccanismi che hanno permesso al diavolo di uscire a testa alta dalla sconfitta di mercoledì: i tasselli del mosaico stanno andando a posto, e i genovesi potrebbero essere i primi a toccare con mano il risultato del duro lavoro di tutta la squadra.

Non va dimenticato, però, che i blucerchiati sono stati capaci di mettere in difficoltà diverse grandi squadre della Serie A, comprese la Juventus e la Roma, che nel primo tempo all’Olimpico ha faticato non poco a espugnare il fortino della Samp. La squadra ligure dovrà ovviare ad alcuni problemi: la sconfitta contro i giallorossi ha avuto come aggravante le due pesanti squalifiche in difesa di Gastaldello e De Silvestri.

Mihajilovic dovrà così reinventarsi la formazione, anche se il modulo resterà verosimilmente il 4-2-3-1. A questo punto è probabile che il mister sostituisca i due squalificati scegliendo tra Berardi, Fornasier e Mustafi, anche se quest’ultimo non è al meglio. Il vero nodo da sciogliere sarà la presenza di Maxi Lopez: saltata la Roma, l’argentino sta meglio e ha ripreso gli allenamenti, ma il suo utilizzo non è ancora certo al 100%. In caso di forfait davanti potrebbe toccare a Eder oppure a Okaka. Sarà una sfida vera, tra due compagini che avranno il coltello tra i denti. La Sampdoria cerca una salvezza che dopo la prima parte del campionato sembrava pura utopia, ma che con l’avvento di Mihajlovic sembra ora fattibile. Il Milan è avvisato.

Leggi anche -> Sampdoria-Milan: i precedenti tra le due formazioni

Leggi anche -> Sampdoria-Milan, ecco le probabili formazioni

Leggi anche -> Sampdoria-Milan: out Balotelli, in avanti tocca al grande ex