Sampdoria-Milan, Mihajlovic: "Non cerchiamo alibi, dobbiamo vincere" (Coppa Italia)

Alla vigilia di Sampdoria-Milanmatch valido per gli Ottavi di Finale di Coppa Italia, Sinisa Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa, rispondendo alle domande sulla situazione attuale rossonera: “Io l’ho detto sin da subito, non cerchiamo alibi e scuse. I giocatori non cercano scuse, dicono solo quelle che sentono. Nessuno dice che quello che sta accadendo è colpa degli altri, ma l’unico modo per uscirne è vincere“.

La Sampdoria? Non so chi metterà in campo Montella,ma noi dobbiamo pensare a noi. La Coppa Italia, per noi che non abbiamo altre competizioni è importante. 116 anni di storia? L’augurio è di ripetere quello che il Milan ha vinto in passato e di ritornare presto a quei livelli”. 

Berlusconi? Non ho visto le sue dichiarazioni, quindi non posso commentare. Non voglio più rispondere a domande sul presidente, parliamo di calcio. Il mio futuro? Sono tranquillo, sereno e ho fiducia nel lavoro che svolgo. Per questo non mi faccio prendere dall’ansia. Pensiamo partita dopo partita e poi vediamo dove potremo arrivare.

Montolivo? Quando ero con lui a Firenze, lo fischiavano. Credo sia abituato a queste situazioni. I tifosi hanno il diritto di fischiare. Noi dobbiamo tapparci le orecchie e pensare solo a giocare.Se non sei in grado di sopportare queste situazioni, allora devi cambiare mestiere”.

TUTTE LE NOTIZIE SU SAMPDORIA-MILAN (COPPA ITALIA)

Leggi anche: