Sampdoria-Milan, Seedorf: "Possono metterci in difficoltà, staremo attenti"

Domani alle ore 15.00 il Milan sarà impegnato nella delicata trasferta di Genova contro la Sampdoria e, come di consueto nella giornata della vigilia, il tecnico rossonero Clarence Seedorf ha presentato in conferenza stampa il match. Prevista per le ore 12.30, la conferenza ha avuto inizio con un po’ di ritardo.

Inizia subito parlando della Sampdoria squadra a cui il tecnico rossonero è legato per il trascorso in blucerchiato: “La Sampdoria mi ha dato tanto, è stata la mia prima esperienza fuori dall’Olanda e sono molto grato a questa squadra”. L’obiettivo delle squadre è comune, entrambe cercano i tre punti, ma ciò che conta in una partita è anche l’aspetto umano: “Sarà un bellissimo incontro con Mihajlovic. Ognuno in campo cercherà di fare risultato, ma l’importante è che ci sia rispetto tra le due squadre e questo è un fattore che non è mai mancato da ambo le parti”.

Torna a parlare della partita di Champions che i rossoneri hanno perso pur giocando un buon match e che ha portato via loro due pedine importanti, De Sciglio e BalotelliNoi nel primo tempo siamo stati sfortunati e loro fortunati, quello dell’Atletico Madrid è stato un gol casuale. Un pizzico di attenzione in più può servire, ma anche la fortuna è importantissima. L’intenzione di crescere c’è sempre. Speriamo possano recuperare sia De Sciglio e Balotelli quanto prima”. Nonostante il risultato dell’andata il Milan può ancora puntare alla qualificazione: Non è ancora una sconfitta, è un risultato parziale. Adesso stiamo preparando la partita contro la Sampdoria che sarà altrettanto difficile”.

A proposito di Balotelli, l’attaccante rossonero è stato inserito tra i calciatori più cattivi a livello mondiale stilata da France Football, e Seedorf non sembra essere d’accordo: “Non capisco perché si parli di cattiveria nel calcio, il calcio non è uno sport cattivo. Mario è un ragazzo dolce e positivo, ha fatto errori, ma da quando sono arrivato è migliorato tantissimo dal punto di vista comportamentale”.

Prosegue quindi tornando a parlare della Sampdoria:Loro stanno bene, ma le nostre motivazioni e gli obiettivi sono molto precisi. Dobbiamo interpretare le partite a seconda dell’avversario, la Sampdoria gioca in maniera simile a noi. Loro sono molto organizzati e attaccano molto bene, hanno giocatori che possono metterci in difficoltà. Hanno fatto un buon primo tempo contro la Roma, di conseguenza dobbiamo restare attenti e concentrati a Genova”. 

Per quel che riguarda la formazione potrebbe essere schierato Honda, era assente nel match di Champions, ma non esclude la presenza di Poli che ha fatto molto bene contro l’Atletico Madrid. In difesa, invece, Abate prenderà il posto dell’infortunato De Sciglio. Per quel che riguarda Taarabt e Rami Seedorf appare molto soddisfatto: “Taarabt ha grandissimo talento, con margini di miglioramento enormi. Rami può crescere ancora tanto e io sono già soddisfatto del suo rendimento”.

Leggi anche-> Sampdoria-Milan: Consigli per le scommesse

Leggi anche-> Sampdoria-Milan: come si presentano i blucerchiati

Leggi anche-> Sampdoria-Milan: Baotelli out, ecco Pazzini