Sampdoria, Romero il riscatto dopo un’estate sul mercato

Nel grande inizio di stagione della Sampdoria, l’unica nota stonata sembrava essere quella di Sergio Romero. Sembrava perché, dopo un inizio di stagione in panchina, ragion per cui non aveva esitato a manifestare tutta la sua delusione, la grande prestazione offerta contro la Roma sabato scorso potrebbe averlo catapultato dalla categoria degli “indesiderati” a quella di “jolly di lusso”.

Di lusso perché l‘ingaggio di Romero è il più alto della Sampdoria, aggirandosi sugli 1,8 milioni di euro, ragione principale per cui la società voleva venderlo. E le offerte erano arrivate numerose, soprattutto dalla Premier League, tra cui il Liverpool. Tuttavia il portiere vice-campione del mondo le aveva rifiutate tutte, probabilmente anche per una questione di principio.

Quindi l’inizio di stagione in panchina, per cui Romero non aveva esitato a manifestare tutta la sua delusione. Contro il Cagliari quella che potrebbe essere la svolta della stagione: l’infortunio di Viviano e il relativo ingresso in campo.Contro la Roma poi, una parata decisiva nel finale. Ora per Mihailovic potrebbe essere un problema di abbondanza in porta..

Leggi anche: 

Rimasto a Genova