Sanremo 2015, Nek e Malika Ayane: nel cuore musica e Milan

Ieri ha avuto inizio la 65a edizione del Festival di Sanremo. Nella prima serata della kermesse canora, che ha raccolto oltre il 49% di share, c’è stato spazio per 10 dei 20 cantanti in concorso che hanno quindi potuto far conoscere al mondo la propria canzone. Tra questi si sono esibiti anche Nek, all’anagrafe Filippo Neviani, e Malika Ayane accomunati non solo dalla passione per la musica, ma anche dal Milan, squadra della quale sono tifosi.

A dirla tutta è Malika Ayane la più rossonera dei due perché Nek, oltre al Milan, tifa anche per il Sassuolo, squadra della sua città natale. Per i neroverdi il cantane ha scritto l’inno ufficiale, ma nel suo cuore c’è anche un po’ di rossonero. Tra i calciatori del Diavolo, El Shaarawy è quello che Nek stima maggiormente e al quale, tramite le pagine del Correre dello Sport, manda un messaggio: “Consiglio al mio amico Stephan di rilanciarsi con il Sassuolo”. Malika Ayane invece spera fortemente che il Milan possa riprendersi e confida in particolar modo in Jeremy Menez: “Spero salvi questa stagione, prego per questo”.

A tifare Milan dal palco di Sanremo 2015 non solo Nek e Malika Ayane, ma anche Francesco Mandelli, che dovrà esibirsi insieme al collega Biggio (tifoso della Fiorentina però) questa sera e che va era tifosissimo di Baggio e Thiago Silva. Non esattamente tifosa del Milan è Annalisa che come squadra tifa l’Inter, la rivale di sempre, ma ha un occhio di riguardo per i rossoneri in quanto adora Riccardo Montolivo, capitano del Diavolo. Insomma tra una canzone e l’altra a Sanremo 2015 c’è anche spazio per chiacchierare di calcio.

Leggi anche: