Santon: "Io tifoso del Milan ho dato tutto per l'Inter"

Dalle parti della Pinetina i giovani talenti dell’Inter non sempre tifano per i colori nerazzurri: già nota la simpatia all’epoca di Mario Balotelli, immortalato mentre ancora sotto contratto con la società di Moratti indossava per gioco la maglia numero 45 del Milan, ecco che anche Santon, terzino lanciano in prima squadra da Mourinho, ammette il suo tifo per i rossoneri prima del derby che lo vedrà impegnato con il suo Newcastle contro il Sunderland.

Ho giocato tre derby a Milano. Giocare quel derby è bello, è un’esperienza eccitante ma questo derby è superiore. E’ lo stadio che fa la differenza. Nello stadio del Sunderland i tifosi sono molto vicini al campo e questo cambia tutto. A San Siro ci sono 90.000 persone ma sono lontanissime dal campo quindi non riesci neanche a sentirle e l’atmosfera non è così pazzesca. E poi lo stadio è condiviso quindi non ti sembra neanche di essere in trasferta. E poi all’Inter il derby non valeva una stagione, qui sì“.

Balotelli Milan

All’Inter vinse tutti i tre derby disputati ma ammette che sotto sotto un pò gli dispiaceva, essendo fin da bambino tifoso dei rossoneri: “Ho vinto tutti e tre i derby che ho giocato a Milano. E’ buffo perché ero tifoso del Milan da piccolo. E’ stato difficile per me all’inizio andare all’Inter essendo milanista ma poi quando entri in squadra dai tutto per la maglia. Nonostante fossi tifoso del Milan ho dato tutto per l’Inter”. Rivedremo anche lui tra qualche anno sull’altra sponda del Naviglio?

Leggi anche–> Auguri Chivu, eroe del Triplete

Leggi anche–> Nuove scarpette Adidas per Icardi