Sarri al Milan? Corsi: "Grande perdita per l'Empoli"

Con la vittoria sul Cagliari Pippo Inzaghi ha salvato momentaneamente la sua panchina, ma anche se il tecnico piacentino dovesse concludere la stagione al Milan, a giugno i rossoneri lo saluterebbero per dar spazio a un nuovo allenatore che, con la sua esperienza, possa far risorgere il Diavolo. Maurizio Sarri, tecnico dell’Empoli, è uno dei principali canditati alla panchina rossonera. Corsi, presidente della società toscana, non vuole pensare ancora all’eventualità di un addio, sebbene l‘interesse del Milan ci sia e le voci di mercato si facciano sempre più insistenti.

“Sono felice per Sarri, ma – dice il presidente dell’Empoli Corsiper noi sarebbe una grande perdita e non voglio pensare all’addio”. È ancora presto. Mister Sarri, prima di sedere sulla panchina del Milan, deve terminare la stagione con l’Empoli; inoltre i rossoneri stanno sondando anche altri terreni che porterebbero a Mihajlovic e Montella, sebbene i due abbiano smentito tale eventualità.

Sarri rimane dunque un’ipotesi, forse quella più accreditata, e, finché non si giungerà a giugno e dunque al termine dell’attuale stagione calcistica e non diventerà una certezza, il presidente dell’Empoli Corsi si rifiuta di pensare al dopo: “Dovremmo cercare qualcosa di nuovo per rimpiazzarlo, ma non voglio nemmeno pensarci”.

Leggi anche: