Sassuolo-Inter, i dubbi di Walter Mazzarri per la formazione

A tre giorni dal lunch match di Domenica prossima contro il fanalino di coda Sassuolo, Walter Mazzarri sembra intenzionato a schierare in blocco l’undici che ha ben figurato Sabato scorso contro la Juventus di Antonio Conte. Rimangono, tuttavia, alcuni ballottaggi da snocciolare, specialmente sulla mediana e in avanti.

A meno di clamorose sorprese, l’allenatore di San Vincenzo confermerà il pacchetto arretrato delle prime tre apparizioni stagionali, che prevede, davanti ad Handanovic, l’affidabile trio composto da Juan Jesus, Campagnaro, e Ranocchia: quest’ultimo, malgrado i soliti problemi fisici accusati in settimana, guiderà la retroguardia nerazzurra. A centrocampo, Taider e Kovacic si giocano una maglia da titolare: il francoalgerino, con il suo dinamismo, sembra partire in leggero vantaggio sul talento croato. Il classe ’94, però, dispone tutte le carte necessarie per riappropriarsi del posto.

Mauro Icardi

In attacco, a fianco dell’inamovibile Palacio, risulta difficile privarsi di questo Alvarez; d’altro canto, Icardi, fresco di gol contro i rivali bianconeri, è pronto a recitare un ruolo ben più importante rispetto a quello di semplice farmaco anti-Juve. E’ ancora presto per vedere il principe Milito dal 1’: lo staff nerazzurro preferisce percorrere la strada di un reintegro graduale.

TUTTO SU SASSUOLO-INTER

Leggi anche–> Sassuolo-Inter, arbitra Russo di Nola

Leggi anche–> Sassuolo-Inter, ancora tagliandi per i tifosi ospiti