#Saveacmilan contro la crisi del Milan: l'hashtag spopola sul web

C’è chi ha ritenuto tardiva la protesta della Curva Sud a San Siro prima e durante Milan-Cagliari, ma in tanti hanno ritenuto quel comunicato in ogni caso utile e di sicuro effetto e la riprova ce la fornisce ancora una volta il mondo del web. #SaveAcMilan, l’hashtag lanciato il venerdì prima e la sera della partita, sta spopolando su Facebook, Twitter e Instagram. Un tam tam in continua espansione, un grido di protesta, una richiesta di aiuto che si sta allargando a macchia d’olio tra tutti i tifosi che hanno a cuore le sorti del Milan.

La fantasia come sempre non manca, c’è chi ha chiamato in causa l’A-Team, chi gli Avengers, I Fantastici 4, Superman, Spiderman, Hulk e poi i Puffi, Gollum e persino Lord Fener di Guerre Stellari, o Darth Vader che dir si voglia. E’ passata solo una settimana e sono già migliaia gli utenti e i tifosi che hanno aderito all’iniziativa con l‘hashtag #SaveAcMilan. Un popolo milanista che si estende in tutto il mondo e che manda un segnale forte e deciso alla dirigenza rossonera, ultimamente più attenta a quel che accade sul web che sul campo di calcio, oltretutto.

Difatti Berlusconi e soprattutto Galliani, saranno venuti a conoscenza di quanto sta accadendo e non saranno certo rimasti immuni alla crescente protesta. Si attendono delle risposte chiare e decise e si attendono anche fatti concreti da parte di un sempre più silenzioso presidente ed il suo sfuggente vice che non fa altro che ricordarci il passato glorioso del club, anche perché da quel che si capisce, #SaveAcMilan e la Curva Sud vuota sono solo i primi di una serie di segnali che i tifosi daranno nei prossimi giorni, loro vogliono chiarezza e non vivere di ricordi, quindi la guerra sul web, se così possiamo chiamarla, è appena cominciata.

Leggi anche: