Schelotto giocatore più sopravvalutato Serie A: argentino furioso su Twitter

Come in ogni tipo di lavoro, l’opinione dei propri colleghi è sempre importante, per quanto essa possa essere trascurata e non vada ad intaccare la qualità dell’attività svolta. Non è mai facile, peraltro, captare quali sono le reali valutazioni nell’ambiente di lavoro, a meno che non parliamo di una persona che si ritrova ad essere molto spesso sotto la luce dei riflettori, tra tv e giornali. E’ quanto può capitare, ad esempio, ai calciatori.

“La Gazzetta dello Sport” è andata ad indagare attraverso un sondaggio anonimo con 50 calciatori della massima serie e il risultato è stato assolutamente interessante e, perché no, anche divertente. Non tanto, forse, per il giocatore in questione che, oltretutto, insieme alla sua squadra, non sta attraversando di certo un buon periodo di forma. Stiamo parlando dell’ex interista Ezequiel Schelotto che, a dire la verità, insieme ad Icardi e la sorpresa Balotelli, si aggiudica il titolo di “giocatore più sopravvalutato della Serie A”, con l’8% dei voti ed un buon distacco da Vucinic, El Shaarawy e Chiellini, fermi al 4%.

inter

Naturalmente, come ci si poteva aspettare, un buon 26% ha deciso di astenersi. Ma non è tutto! La votazione ha riguardato anche “la tifoseria migliore della Serie A” con la vittoria del Torino che ha superato di slancio quella degli orobici atalantini e dell’ “allenatore dal quale si vorrebbe essere allenati” con una maggioranza tanto schiacciante quanto scontata verso Antonio Conte, seguito a ruota da Vincenzo Montella.

La notizia, naturalmente, è balzata subito non solo agli occhi dei lettori ma anche a quelli dello stesso giocatore del Sassuolo che non sembra averla presa di certo bene, visti alcuni tweet pubblicati dallo stesso sul noto social network Twitter. E meno male, a questo punto, che il sondaggio sia stato fatto per soli 50 giocatori.

Leggi anche –> Iturbe preferisce la Juventus all’Inter ?

Leggi anche –> Qualificazioni Mondiali: tutti gli impegni dei giocatori dell’Inter 

Leggi anche –> Mariga: che fine ha fatto?