Scommesse del weekend: ecco le migliori quote consigliate

Come ogni weekend sono in tanti gli appassionati di scommesse che amano cimentarsi nei pronostici in modo da riuscire a vincere una sommetta utile di soldi: di questi tempi è lecito provare la fortuna, ma ricordando di non esagerare! Per gli amanti dei pronostici e soprattutto della cosiddetta “bolletta, “sistema” o altri termini che si possano utilizzare, ecco qualche utile consiglio sulle gare dalle quote migliori di questo week end.

Partendo dalle gare del sabato, seguendo il palinsesto della più importante agenzia di scommesse, ossia la Snai, risulta intrigante la sfida tra Chelsea ed Everton: due squadre molto forti e la quota interessante e sicuramente non di poco rischio è il “Gol ospite sì” che ha una quota di 1.66, maggiore del più “semplice” 1 quotato a 1.50. Il pomeriggio del sabato offre anche le gare della serie B, e andando a dare una occhiata alle quote della serie cadetta ecco quelle più interessanti: potrebbe rivelarsi proficuo l’1 del Bari contro un Pescara in caduta libera, oltre al “Goal” di Juve Stabia-Cittadella, delicata gara salvezza, quotato a 1.8. Intriga molto anche la sfida tra Lanciano a Latina che presenta l’ 1 a ben 2.3.

Sempre andando a dare un occhio al sabato, ecco anche la gara tra Marsiglia e Lorient: a 1.7 la quota relativa ai marsigliesi che certo non vivono il miglior momento della loro storia, oltre al caldissimo derby turco in casa del Galatasaray contro il Besiktas, con la vittoria in casa quotata a 1.8. Chiudiamo con la massima serie: per Chievo-Catania l’1 sembra essere la quota migliore (a 2.3), mentre per Inter-Cagliari potrebbe sorprendere il “Gol Ospite Sì” dei sardi pronti a dare fastidio ai nerazzurri in gran forma. Anche per il derby della Mole tra Juventus e Torino si potrebbe osare con un “Gol Ospite Sì” dei granata, quotato addirittura a 2.01.

Leggi anche -> Infortuni Milan: il punto della situazione, in due sotto controllo

Leggi anche -> Champions League: Milan qualificato se ….

Leggi anche -> Sampdoria-Milan: senza Balotelli, in attacco tocca al grande ex