Scontri Juventus-Fiorentina: arrestati 4 tifosi bianconeri

La grande prestazione della Juventus, nella serata di ieri contro la viola, è stata messa in secondo piano da un ennesimo atto di violenza, organizzato, in questo caso, da quattro supporters bianconeri.

Intorno alle 18 della domenica, il gruppo di facinorosi, armato di mazze da baseball e pistole, si è ritrovato presso un autogrill di “Turchino est” (TO), dove sostava un pullman di tifosi fiorentini: volate le prime minacce, i sostenitori juventini hanno iniziato a scagliare alcune pietre proprio contro il pullman che poco dopo si sarebbe avviato in direzione dello “Stadium”.

I quattro – 3 uomini e una donna, di cui uno attualmente sottoposto a daspo per quanto avvenuto durante Atalanta-Juve del maggio 2013 – sono stati però prontamente rintracciati e fermati dagli agenti della Digos, che sono stati informati sullo status della pedina penale di questi “imbecilli”.

Il gruppo di violenti è stato arrestato con l’accusa di porto abusivo di armi: a quanto sembra, infatti, i facinorosi trasportavano con sé, oltre alle già citate mazze da baseball, anche 2 pistole calibro 7.65, un passamontagna, due caschi ed un coltello da caccia.

Per fortuna, tutto si è risolto per il meglio, sia sul campo, con una straordinaria vittoria ottenuta dagli uomini di Allegri, che fuori.

TUTTO SU JUVENTUS-FIORENTINA