Scontri tra tifosi dopo Verona-Inter: Feriti alcuni agenti

Verona e Inter hanno due tifoserie parecchio calde e questo è noto da tempo. Dopo la fine della partita di sabato sera, terminata per 2 a 0 in favore dei nerazzurri, ci sarebbero stati alcuni scontri tra i supporters delle due squadre.

A farne le spese, però, sarebbero stati alcuni agenti di polizia, che hanno riportato ustioni per lancio di bomba carta, ferite e suture alle gambe per bottigliate e ginocchia devastate dai calci degli ultrà. La prognosi per gli agenti feriti potrebbe essere una settimana.

Le parole del questore Danilo Gagliardi ci fanno capire la gravità delle gesta arrecate da entrambe le tifoserie: “È da stamattina alle sei che i miei uomini stanno visionando il materiale filmato sabato sera. Non si faranno sconti a nessuno. I primi pullman degli interisti erano passati, erano circa sei. Restavano dietro quelli degli ultrà, facilmente individuabili visto che avevano messo i cartoni sui vetri per evitare che in caso di sassaiola arrivassero schegge. Quando i nostri tifosi, circa un centinaio, li hanno visti passare da dietro, diretti alla tangenziale”.

TUTTO SU VERONA-INTER

Leggi anche -> Verona-Inter 0-2, Thohir: “Complimenti ai difensori”

Leggi anche -> Verona-Inter 0-2: Analisi del match al Bentegodi