Serbia-Albania 3-0 a tavolino, la partita fu sospesa per scontri

L’UEFA ha deciso: Serbia-Albania, partita che fu sospesa per scontri, è stata omologata con un 3-0 a tavolino in favore della Nazionale di Belgrado che, al contempo, è stata penalizzata di tre punti nella classifica del proprio girone di qualificazione ad Euro 2016. La decisione è arrivata pochi minuti fa da Nyon dove il massimo organo calcistico europeo ha deciso così per la decisione della Nazionale albanese di non tornare in campo dopo l’interruzione del match.

La partita, ricordiamolo, fu teatro di una serie di scontri nati in campo tra i giocatori di Serbia ed Albania dopo che un drone con la bandiera della Grande Albania fu introdotto sul terreno da gioco e la bandiera strappata dal serbo Mitrovic. Il giocatore serbo fu subito preso di miro dai suoi avversari e la gara degenerò in pesanti scontri che videro anche il coinvolgimento di alcuni tifosi e forze di polizia presenti sul terreno di gioco.

Dopo il 3-0 comminato dalla UEFA per Serbia-Albania, ecco le parole di Gianni De Biasi, tecnico degli ospiti: “Deluso per una sentenza che non ci dà giustizia. Capisco la Commissione ma credo che sia difficile per noi accettare un verdetto che ci vede sconfitti su tutti i fronti. Ci hanno tolto anche quello che avevamo guadagnato sul campo. Cosa doveva succedere di più?”.

SERBIA-ALBANIA: GLI SCONTRI (IL VIDEO INEDITO)