Serie A 2014-2015: la Top 11 della Decima Giornata

Con i posticipi del lunedì si è conclusa anche la decima giornata di Serie A che ha visto protagoniste le due squadre genovesi e il Napoli, vincitore del big match del San Paolo contro la Roma, non solo sul campo ma anche nella top 11 di CalcioNow.it. La formazione schierata questa settimana dalla nostra redazione è un 3-4-3 con Romero in porta, Koulibaly, Marchese e De Ceglie in difesa, Rizzo, Kucka, Pirlo e Joao Pedro a centrocampo, Klose, Higuain e Dybala in attacco e in panchina Benitez.

ROMERO. Il portiere della Sampdoria sta pian piano riscattandosi. Durante il calciomercato estivo sembrava dovesse lasciare Genova e i blucerchiati, alla fine invece si è rivelato la loro arma in più, complice anche l’infortunio di Viviano. Nel match contro la Fiorentina Romero para il rigore a Rodriguez e impedisce ai viola il momentaneo pareggio.

KOULIBALY. Il big match della decima giornata se lo prende il Napoli. Gli azzurri hanno dominato la partita e Koulibaly è stato un vero e proprio asso per la difesa partenopea. Il difensore ha, infatti, più volte bloccato l’offensiva giallorossa che, per lo più sterile, si è vista negare anche le poche occasioni.

MARCHESE. Con il suo sinistro al volo infilatosi alle spalle di Karnezis al 21′, il difensore ex Catania riapre i giochi in Genoa-Udinese fino ad allora dominati dai bianconeri, passati in vantaggio dopo nemmeno un minuto dal fischio d’inizio con il gol del solito Di Natale.

DE CEGLIE. Allo stadio Tardini, il Parma si impone sull’Inter per 2-0 e a decretare la vittoria degli emiliani e la sconfitta nerazzurra è De Ceglie. Il difensore del Parma, in prestito dalla Juventus, ha realizzato per l’occasione la doppietta vincente, confermando lo stato di crisi della squadra allenata da Walter Mazzarri.

RIZZO. Il centrocampista della Sampdoria, Luigi Rizzo, è uno dei protagonisti del Marassi. Il terzo posto in classifica, confermato dai blucerchiati, porta anche la sua firma: in Sampdoria-Fiorentina il giocatore trova la sua prima marcatura in Serie A segnando al minuto 43 il gol della vittoria.

KUCKA. Il Genoa vince a Udine e Kucka si esibisce in una vera e propria prodezza lasciando partire dal limite dell’area un tiro potente che si insacca alle spalle di Karnezis e ipoteca la vittoria del Grifone sull’Udinese di mister Stramaccioni.

PIRLO. Dopo la sconfitta, inaspettata, contro il Genoa, la Juventus deve subito rialzarsi e Pirlo non spreca la ghiotta opportunità offertagli al 61′: il regista bianconero confeziona una punizione con i fiocchi e porta in vantaggio la Vecchia Signora.

JOAO PEDRO. Il Cagliari perde per 4-2 contro la Lazio, ma il centrocampista, entrato nel secondo tempo al posto di Crisetig, riapre all’84’ il match segnando il gol del 2-3 rossoblu e facendo tremare per qualche minuto, sino al gol di Ederson nei minuti di recupero, i biancocelesti che, nonostante l’uomo in più, non riescono a conservare il doppio vantaggio.

KLOSE. La Lazio vince per merito di Klose che all’Olimpico serve l’assist vincente a Mauri in occasione del gol dell’1-0 e realizza una doppietta in collaborazione con Lulic, prezioso assist-man, nel giro di due minuti. Al 25′, infatti, si registra il primo gol del tedesco che al 27′ porta, con la sua nuova rete, la partita sul risultato di 3-0.

HIGUAIN. Bastano due minuti al Napoli e a Higuain per far capire alla Roma chi comanda. Pronti, via: gli azzurri iniziano alla grande e il Pipita, ritrovata da sole due giornate la via del gol, confeziona una delle sue perle aprendo le marcature con una conclusione in semi-rovesciata che spiazza De Sanctis.

DYBALA. L’attaccante del Palermo mantiene sempre la parola. Dybala aveva promesso ai suoi tifosi un gol a San Siro e così è stato. Il Milan perde contro i siciliani per 2-0 e l’unico gol rosanero, dopo l’autorete di Zapata, viene siglato proprio da Dybala.

ALL. BENITEZ. Tra alti e bassi il Napoli e Rafa Benitez vincono una delle partite più importanti di questo campionato, quella contro la Roma, e approfittano delle frenate delle dirette concorrenti rubando loro qualche punto. In Napoli-Roma gli azzurri hanno disputato una gara impeccabile: complimenti all’allenatore e alla squadra.

Top 11 decima giornata

SERIE A: RISULTATI DECIMA GIORNATA