Serie A 2014-2015: la Top 11 della Dodicesima Giornata

Scorrono i titoli di coda anche sulla dodicesima giornata di Serie A e CalcioNow.it stila, come d’abitudine, la sua top 11. Il modulo di questa settimana è il 3-4-3 che vede prender posto tra i pali Leali, in difesa Chiellini, Gonzalo Rodriguez e Lucchini, il centrocampo a quattro è composto da Obi, Nainggolan, Pogba e Ljajic, a guidare l’attacco il tridente composto da Floro Flores, Di Natale e Farias. In panchina siede Massimiliano Allegri.

LEALI. Ottima prestazione quella del portiere del Cesena Nicola Leali. Allo stadio Manuzzi l’estremo difensore bianconero diventa il pericolo numero uno della Sampdoria. Para tutto e non lascia scampo agli avversari. Unica colpa? L’essersi fidato dei compagni. L’unico gol incassato da Leali deriva da un autogol del difensore Nica.

CHIELLINI. E’ una garanzia per la difesa della Juventus. Nel match contro la Lazio Chiellini diventa molto spesso un muro invalicabile per i biancocelesti e l’uomo in più nel gioco aereo per la Vecchia Signora. Questa volta il gol non arriva, ma il difensore è uno dei migliori in campo di Lazio-Juventus.

RODRIGUEZ. Il difensore con il vizio del gol, ne ha fatti 11 con la maglia della viola e l’ultimo ieri in Hellas Verona-Fiorentina. Gonzalo Rodriguez ha aperto le marcature al 16′ ed è andato vicinissimo al gol del raddoppio al 20′.

LUCCHINI. Il Cesena, nella 12a giornata di Serie A, mette in difficoltà la Sampdoria. Lucchini riesce, infatti, a portare in vantaggio i bianconeri al 60′. Il capitano del Cesena, nonché ex doriano, approfitta di una dormita della difesa blucerchiata e conclude di testa, la sfera viene respinta da Romero, ma giunge nuovamente a Lucchini che questa volta non sbaglia. La fortuna, però assiste la Sampdoria che riesce a pareggiare per via dell’autogol di Nica.

OBI. L’Inter conquista a Milano, nel derby della Madonnina, un importante punto. Se Icardi spreca tutte le occasioni da gol costruite dai nerazzurri, il centrocampista riesce, quando chiamato in causa, a realizzare il gol dell’1-1 e a regalare al nuovo tecnico Mancini il punto del pareggio. Non un tiro eccezionale il suo, di certo utile ed efficace.

NAINGGOLAN. La Roma si conferma seconda forza del campionato, i capitolini non perdono di vista la Juventus e il merito va anche a Nainggolan che allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” realizza il gol della vittoria giallorossa, un rasoterra micidiale sul quale non può nulla il portiere nerazzurro.

POGBA. Allo stadio Olimpico di Roma Pogba si esibisce in un vero spettacolo. Giocate, doppietta e, a detta del tecnico Allegri, la sua miglior partita in carriera. Il pallone d’oro per il giovane francese non è solo un sogno, e scusate se è poco.

LJAJIC. Adem Ljajic è l’uomo della provvidenza. E’ il serbo a riportare l’equilibrio in Atalanta-Roma e lo fa con una delle sue prodezze. C’è il suo zampino anche nella rete del definitivo 2-1. E’, infatti, l’ex Cagliari a servire a Nainggolan l’assist trasformato in gol dal belga.

FLORO FLORES. Partito dalla panchina viene gettato nella mischia dal tecnico Di Francesco al minuto 75 e dopo poco più di dodici minuti riesce realizzare il gol della vittoria emiliana, l’unico in Torino-Sassuolo.

DI NATALE. E’ un vero e proprio asso per l’Udinese di Stramaccioni. Nel match contro il Chievo Totò Di Natale mette a segno il suo 200° gol in Serie A. Quando, si dice, la classe non è acqua.

FARIAS. In una trasferta difficile come quella di Napoli, il Cagliari riesce, in rimonta, a portarsi un punto a casa e il merito va di certo a Farias. L’attaccante dei sardi riporta il match su un risultato di parità già al 48′ quando realizza il gol del 2-2 e successivamente risponde a De Guzman segnando la rete del 3-3. Azzeccata la scelta di Zeman che ha preferito il numero 17 a Longo, lasciato in panchina.

ALL. ALLEGRI. Raccolta l’eredità di Conte, il toscano ha convinto anche i più scettici sulle potenzialità e la qualità sue e della propria squadra. La Juventus, a distanza di dodici giornate, continua a essere la signora della Serie A. Il quarto scudetto di fila si avvicina ogni giorno di più.

Top 11 12^ Giornata Serie A

SERIE A: RISULTATI 12^ GIORNATA