Serie A 2014-2015, Mazzarri: "Sarà un campionato equilibrato"

La Serie A 2014-2015 è appena agli inizi ma il tecnico dell’Inter, Walter Mazzarri, prova a fare già un’analisi di che tipo di campionato potrebbe essere da qui a maggio. La sua squadra, per il momento, non è partita benissimo: i tifosi si augurano che possa rialzarsi ma il tecnico livornese mette tutti in guardia perché i pericoli e le difficoltà sono tanti e nascosti appena dietro l’angolo.

MIGLIORI INTEGRATORI PER DIMAGRIRE: ORA IN OFFERTA SPECIALE
CLICCA QUI


Ecco, di seguito, le parole con cui Mazzarri fa le carte alla Serie A 2014-2015: “Le prime tre in classifica dello scorso campionato rimangono davanti a tutti. Alle loro spalle vedo un torneo equilibrato. Il Milan si è rinforzato molto e quest’anno non avrà le coppe europee. Per le prime tre potrà essere un avversario temibile come noi, la Fiorentina e la Lazio. Senza dimenticare il Parma e il Torino, che sono state competitive nella passata stagione, e le possibili sorprese. La Roma è una grande squadra. Ha investito tanto sul mercato e ha un bravo allenatore che fa giocare bene i suoi uomini”.

I tifosi dell’Inter, però, chiedono una sola cosa a Mazzarri: battere la Juventus in questo campionato di Serie A 2014-2015. Ecco, a riguardo, le parole del tecnico: “Ho notato che i tifosi sentono particolarmente la sfida contro i bianconeri che non a caso è chiamata il derby d’Italia. Giocheremo ogni incontro al massimo, senza dimenticare però che la sfida con i bianconeri per la nostra gente ha un sapore particolare”. Vincere con la Juve per recuperare il feeling con i tifosi? Mazzarri la pensa così: “A me piace parlare poco di me. Guardatevi quello che hanno detto i giocatori: credo che certi concetti la gente li recepisca e non a caso anche negli ultimi giorni ho avuto belle dimostrazioni d’affetto. Quanto mi sento interista? Tanto perché ho conosciuto l’ambiente e i colori nerazzurri mi sono entrati nel cuore. Sarò il tredicesimo uomo in campo, dopo i tifosi“.

Leggi anche–> Mazzarri: “Ranocchia è rinato, ora tocca a Guarin”

Leggi anche–> Mazzarri su Thohir: “Insieme per una grande Inter”

Leggi anche–> Mercato Inter, Mazzarri: “Soddisfatto di chi è arrivato”

Leggi anche–> Mazzarri e la difesa a 4: “Non si improvvisa”