Serie A, 26-esima giornata: l’analisi delle partite

Ventiseiesima giornata con due big match in programma. Nel primo anticipo la Roma ospita l’Inter in una gara che può decidere tanto sulle sorti del campionato di entrambe. I giallorossi vogliono vincere per avvicinarsi alla vetta e sperare che la Juventus non faccia altrettanto nella complicata trasferta di Milano. Nerazzurri a -5 dal quarto posto e reduci dal pareggio casalingo contro un buon Cagliari.

Apre la domenica calcistica la sfida delle 12,30 tra la compagine di Lopez e l’ Udinese allenata da Guidolin. Sardi che non vincono da tre turni, ma in ripresa dopo aver strappato un punto a “San Siro”. Friulani che nella partita casalinga contro l’ Atalanta riescono solo ad evitare una dolorosa sconfitta realizzando con il solito Di Natale la rete che vale un punto.

Lombardi che se la dovranno vedere con il Chievo in una delicata sfida salvezza. I lombardi cercheranno di sfruttare il fattore casalingo contro i gialloblù che fuori casa dimostra tutti i suoi limiti. Il Genoa dopo aver ottenuto un punto importante a Napoli, si appresta ad affrontare il Catania nella gara del “Ferraris”. Rossazzurri al penultimo posto e usciti con le ossa rotte dalla sfida salvezza con i veronesi.

Derby emiliano tra Sassuolo e Parma. Neroverdi sfortunati con la Lazio, nonostante una prova di carattere la compagine di Malesani perde negli ultimi minuti di gara. Gialloblù che pareggiano contro la Fiorentina, ma sempre in corsa per un posto Europeo. Il Torino dopo aver perso il derby, ospita la Sampdoria. Mister Ventura vuole i tre punti, ma occhio ai blucerchiati che, nel reparto di attacco hanno calciatori come Gabbiadini ed Eder in grado di far male alla difesa avversaria.

Verona-Bologna giocano per obiettivi molto diversi. I padroni di casa sono a caccia di un posto buono per la prossima Europa League. Discorso opposto per gli emiliani che hanno assoluto bisogno di punti per restare nella massima categoria. I ragazzi di Ballardini però non hanno assolutamente demeritato nelle ultima due gare con Roma e Milan perdendo con il minimo scarto.

Nel pomeriggio scende in campo il Napoli. A Livorno la compagine di Benitez cerca la vittoria che darebbe ulteriore fiducia dopo il sofferto passaggio del turno in Europa League ai danni dello Swansea. Toscani terzultimi e sconfitti contro il Verona nel fine settimana. Di Carlo cerca una difficile vittoria per staccare il gruppo che lotta per non retrocedere.

I viola dopo la pesante squalifica di 4 giornate a Borja Valero, sono impegnati nella sfida alla Lazio nel posticipo della 26esima giornata. Vincenzo Montella può contare sul ritorno del centravanti tedesco Mario Gomez dopo il lungo infortunio. Partita difficile per i biancocelesti, la trasferta di Firenze arriva in un momento molto complicato dopo le contestazioni dei tifosi contro il Presidente Lotito e la clamorosa uscita dai sedicesimi di Europa League.

Match clou è sicuramente Milan-Juventus una grande classica del nostro campionato. Ancora in dubbio la presenza di Balotelli in attacco, qualora non dovesse farcela è pronto Pazzini al centro dell’attacco rossonero. Bisognerà vedere se i bianconeri avranno risentito della trasferta in terra turca con il Trabzonspor. L’ argentino Tevez dopo il decisivo gol nel derby è pronto a ripetersi nella non facile sfida ai lombardi.