Serie A: i migliori, i peggiori e la top 11 della 7ª giornata

La settima giornata del campionato di Serie A ha regalato tante emozioni e sorprese. La Juventus di mister Allegri ha pareggiato al Mapei Stadium contro un ottimo Sassuolo mentre la Roma di Garcia ha battuto all’Olimpico il Chievo Verona con un netto 3 a 0. Oltre alle due grandi squadre del nostro campionato, tante emozioni le hanno regalate anche le altre partite della giornata. Spettacolo e tanti gol nel posticipo domenicale tra Inter e Napoli con un 2 a 2 che non ha di certo deluso le attese. Bene anche il Milan di Pippo Inzaghi che ritorna alla vittoria in trasferta battendo 3 a 1 il Verona di Mandorlini. 

Anche in questo week end i grandi bomber della Serie A non hanno realizzato gol. Sono ancora una volta rimasti a secco Denis, Higuain e Llorente che cercano la prima rete in campionato. L’attaccante juventino non riesce a dare il contributo che Allegri si aspetta da lui, apparso ancora troppo macchinoso e poco brillante sotto porta. 

Di seguito i migliori e i peggiori della settima giornata di Serie A:

I MIGLIORI: 

1)  Keisuke Honda è il grande protagonista della vittoria del Milan sul Verona. Il giapponese si merita il primo posto della giornata per la bellissima doppietta che gli vale la vetta dei cannonieri di Serie A insieme a Carlitos Tevez. Sotto le direttive di mister Inzaghi, l’ex Cska Mosca è diventato un giocatore devastante.

2) Josè Maria Callejon è senza dubbio l’uomo in più del Napoli di Rafa Benitez. Lo spagnolo sta trascinando i suoi in questo inizio di stagione e a San Siro ha fatto vedere grandi cose siglando anche una doppietta. In attesa del primo gol in campionato di Higuain, gli azzurri si aggrapperanno al talento di Callejon che è sempre più nei cuori del tifosi del Napoli.

3) Antonio Candreva è l’anima della Lazio di Stefano Pioli. L’esterno biancoceleste trascina i suoi nella vittoria in trasferta contro la Fiorentina con due assist al bacio per i gol di Djordjevic e Lulic. 

I PEGGIORI

1) Rafael Marques Pinto è senza dubbio il flop della giornata con la sua goffa autorete che apre le porte alla vittoria del Milan sul suo Verona.

2 Nemanja Vidic doveva essere il leader della difesa dell’Inter ed invece è sempre tra i peggiori della sua squadra. L’ex Manchester United non ne indovina una con errori grossolani che è difficile vedere in un giocatore esperto come lui.

3) Fernando Llorente è la nota stonata di questo inizio di stagione della Juventus. L’attaccante spagnolo è ancora a secco di gol in questo inizio di stagione che è molto preoccupante per un attaccante importante come lui. La forma non sembra delle migliori e ora rischia seriamente di perdere il posto a dispetto di uno scalpitante Morata.

ECCO LA TOP 11 DELLA 7ª GIORNATA DI SERIE A

Top 11 Serie A 7 giornata

Leggi anche