Serie A, il settimo posto non porta all’Europa League

Il settimo posto della classifica di serie A non porta all’accesso all’Europa League, la seconda competizione del nostro continente. Infatti, Milan e Inter stanno cercando una disperata rincorsa verso il settimo posto che si pensava potesse portare alla qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League. Non sarà così e dunque arriva un ulteriore colpo su quelle che sono le aspettative per la prossima stagione di entrambe le formazioni milanesi, ma non solo.

A confermare ciò è il segretario generale dell’UEFA, Gianni Infantino, colui che prende parte ai sorteggi di Champions League e di Europa League. “Nel caso in cui un club vincesse l’Europa League, non permetterebbe al campionato di appartenenza di guadagnare un posto in più per l‘Europa League – conferma Infantino che chiarisce – L’unico caso in cui guadagnerebbe un posto in Europa League in più è quello in cui la formazione che vinca l’Europa League o la Champions League non raggiunga una posizione che permetta l’accesso all’edizione dell’anno successivo”.

Una notizia importante e che cambia e molto le aspettative di Inter e Milan in vista del campionato di serie A 2014-2015. Senza Europa League per le due milanesi sarà molto dura condurre un adeguato mercato estivo.

Leggi anche: