Serie A, ora il Milan guarda all'Europa League

Il Milan sta disputando una stagione a dir poco deludente fin qui e la speranza di tutti i tifosi rossoneri, al di là della permanenza o meno di mister Allegri, è che i colori rossoneri possano tornare a far paura in Italia, dove lo scudetto del 2011 sembra un ricordo troppo lontano.

I rossoneri soffrono spesso contro ogni avversario e difficilmente sono riusciti ad imporre il loro gioco quest’anno in campionato: il cambio di rotta è necessario, anche perché quest’anno c’è il rischio concreto di restare fuori dall’Europa e il che vorrebbe dire una stagione fallimentare e che magari potrebbe dare il là all’addio di Mario Balotelli magari già da gennaio se le cose non miglioreranno. Sono 16 i punti che separano il Milan dalla Juve al terzo posto, dunque l’ipotesi rimonta come nella scorsa stagione appare davvero difficile, per cui potrebbe diventare più praticabile la pista che porta all’Europa League.

La seconda competizione europea però è ambita da club che stanno avendo un rendimento migliore dei rossoneri: c’è il Verona di Mandorlini che sta facendo benissimo, la Lazio che potrebbe svegliarsi da un momento all’altro, senza dimenticare Inter e Fiorentina che però lotteranno certamente per i primi tre posti, ma considerando che in alto ci sono Juventus, Roma e Napoli che sembrano di un altro pianeta la strada per il Milan è sempre più in salita.

Leggi anche -> Milan, parla Mangia: “Io in rossonero? Dico che…”

Leggi anche -> Un ex Milan a “Che tempo che fa” parla di…

Leggi anche -> Milan, pronto un gradito ritorno nella dirigenza?