Shevchenko al Milan, Braida rivela: "Galliani non lo voleva"

Andriy Shevchenko al Milan ha fatto numeri che difficilmente potranno essere ripetuti, specie dai componenti dell’attuale rosa rossonera. Voluto al Milan da Ariedo Braida, ex direttore tecnico della squadra, Shevchenko ha saputo fare la storia del club meneghino con cui è arrivato anche a vincere un Pallone d’Oro nel 2004 dopo una annata strepitosa da parte dell’attaccante ucraino.

Shevchenko al Milan sarebbe potuto saltare, stando anche a quanto riportato da Ariedo BraidaRadio Anch’io Lo Sport: “Shevchenko lo vidi giocare dal vivo e mi era piaciuto tantissimo. Poi lo andammo a vedere con Galliani e non giocò bene, tanto che Adriano mi disse: ‘Ma sei matto a voler prendere questo?’. Ma nessuno può giocare sempre bene, così tornai a Kiev e portai a Sheva una maglia del Milan, dicendo ad un suo uomo di fiducia che con quella avrebbe vinto il Pallone d’Oro”.

Stoccata di Braida nei confronti di Galliani o semplice amarcord sul passaggio di Andriy Shevchenko al Milan?

Leggi anche: