Simone Pepe mostra immagini dell’infortunio su Twitter

Torna ufficialmente a disposizione di Allegri, il centrocampista della Juventus, Simone Pepe, dopo tre stagioni in cui ha vissuto uno dei momenti più cupi non solo della carriera ma anche della sua vita. L’esterno bianconero, che pure nella prima annata di Conte si dimostrò uomo chiave della squadra piemontese, ora torna ad essere a disposizione definitivamente di Massimiliano Allegri che già nella larga vittoria contro il Parma lo ha portato in panchina.

Attesa per il suo rientro in campo, cosa che avverrà gradualmente. Ma per Pepe il peggio è passato, pur avendolo vissuto tra dicerie e voci sul suo conto, a partire da quella che lo voleva prossimo ad abbandonare il calcio giocato, fino a chi lo dava per finito. La risposta, sicuramente piccata e anche cruda, arriva tramite una breve lettera ai tifosi al termine di Juventus-Parma e soprattutto condita con delle immagini che davvero non lasciano spazio all’immaginazione e che possono far capire cosa il calciatore abbia passato in queste stagioni.

Ecco la lettera di Simone Pepe ai suoi tifosi e soprattutto le crude immagini della sua gamba:

Dopo due anni e mezzo passati a pensare solo a curarmi e tornare il più presto possibile ad essere un calciatore mi sento di scrivere questo breve comunicato per dire la mia.

Fino ad ora non mi sono mai soffermato sulle chiacchiere che si sono fatte intorno a me in merito alla mia assenza però ora voglio dire la mia e lo faccio mostrandovi in modo “crudo” le immagini di cio che è stato il mio infortunio.

Troppe le voci false e cattive che mi sono arrivate all’orecchio in questi mesi e siccome io ho sempre creduto che prima del calciatore viene l’uomo ho sentito che il momento di rompere il mio silenzio è arrivato, anche per rispetto nei confronti della mia famiglia.

Io lo so che la maggior parte dei tifosi è con me e l’ho capito anche oggi quando ho ricevuto applausi e cori allo Stadium, ennesimo attestato di stima e affetto nei miei confronti, sentimenti sempre ricambiati dal sottoscritto.

Concludo facendo pubblicamente i complimenti ai miei compagni per la prestazione di oggi, ancora una volta abbiamo dimostrato il nostro immenso valore.

Adesso finalmente sto bene e sono felice di essere a disposizione del Mister”.

Leggi anche: