Sneijder alla Juve, Guido Albers a Tuttosport: "La vedo molto dura"

La vedo molto dura”. Parole molto chiare e coincise, quelle pronunciate dal procuratore di Wesley Snejder, Guido Albers, sulla trattativa che dovrebbe portare l’olandese alla Juventus. Dopo qualche giorno di calma piatta, ecco che dunque la telenovela Sneijder-Juve si arricchisce di una nuova puntata, e ancora una volta le notizie per i tifosi bianconeri che desiderano l’olandese a Torino non sono positive. Ma andiamo con ordine per capire come è la situazione.

Guido Albers ha parlato a Tuttosport, affermando che “Con me i dirigenti del Galatsaray sono stati molto chiari. La Juventus ha presentato un offerta, e Wesley ed io volevano comprendere le intenzioni del club. Sneijder sarebbe stato felice di venire a Torino, ma solo se il Galatasaray avesse deciso di venderlo”. Quindi aggiuge: Avremmo affrontato gli aspetti contrattuali con calma, perchè Wesley non è un traditore, e ha massimo rispetto sia per il Galatasaray sia per la Juventus, e sarebbe stato felice di entrambe le soluzioni, rimanere in Turchia o venire a Torino, sono due grandissime squadre.

Parlando della situazione di Snejder al Galatasaray: A Istanbul e’ un idolo, e da quando e’ iniziata la trattativa e ha scelto di rimanere, mi hanno detto che sono stati venduti tanti abbonamenti. I tifosi lo considerano un simbolo della squadra. Quindi conclude, non lasciando molte speranze ai tifosi bianconeri: “Ho incontrato i dirigenti della Juventus, Marotta e Paratici sono due persone splendide, mi hanno spiegato le loro ragioni, ma con il Galatsaray non sono riusciti a trovare un accordo, ma Sneijder e’ comunque felice di essere rimasto in Turchia”. 

Leggi anche: Sneijder, il vicepresidente del Galatasaray: “Non andrà via”

Leggi anche:Sneijder alla Juve, Albers: “Resta in Turchia”