Spagna-Cile (Mondiali 2014), tifosi cileni distruggono sala stampa

Al Maracanà poco prima della partita tra Spagna e Cile valida per il gruppo B dei campionati del Mondo in Brasile c’è stato un attimo di panico. Un centinaio di tifosi cileni hanno infatti superato i controlli dello stadio di Rio de Janeiro e hanno praticamente invaso e distrutto la sala stampa dello stadio.

Una volta avvenuta l’invasione dei tifosi del Cile c’è stata una colluttazione tra loro e gli addetti alla sicurezza che ha portato alla distruzione di una zona interna allo stadio e alla rottura dei pannelli di una parete su cui erano collocati alcuni armadietti destinati a fotografi e giornalisti. Anche alcuni reporter lì presenti sono stati colpiti e feriti.

Il come tali teppisti siano riusciti ad entrare nel Maracanà ancora non è chiaro. Secondo alcuni sarebbe stata sfondata una porta nel retro in modo tale da eludere la sorveglianza alla porta di ingresso. La polizia sicuramente dovrà indagare per capire le dinamiche di questa situazione che ha creato un notevole panico all’interno dello stadio e che, ancora una volta, ha fatto fare una brutta figura agli organizzatori della massima competizione calcistica in Brasile.

Leggi anche -> Spagna-Cile 0-2 video ampia sintesi e highlights