Stankovic si allena con il Chiasso. Che fine hanno fatto gli eroi del Triplete?

Dejan Stankovic in Svizzera, al Chiasso precisamente. I tifosi rossoblu già sognano ad occhi aperti, vedere indossare la loro maglia oltre al già presente Zambrotta (che copre anche il ruolo di vice allenatore) anche all’ex centrocampista dell’Inter dal 2004 al 2013. Per il momento il giocatore sta solo cercando di riprendere la forma fisica perduta, in vista di una nuova esperienza calcistica dopo l’addio ai nerazzurri. Deve ancora lavorare sodo però: dopo appena 30 minuti di allenamento e qualche allungo è uscito dal campo dolorante… Sembrano lontanissimi i tempi in cui era uno dei migliori centrocampisti d’Europa ed alzò a Madrid la Champions League del 2010. Ma che fine hanno fatto anche gli altri protagonisti di quella fantastica impresa?

Cominciamo dall’estremo difensore: Julio Cesar. Ora il portiere dei miracoli si trova in Inghilterra, precisamente al QPR retrocesso nella scorsa stagione dalla Premier League, rimasto nella Serie B inglese poiché non è riuscito a trovare una squadra che gli garantisse l’ingaggio richiesto durante il mercato estivo. Della difesa composta da Maicon, Lucio, Samuel e Chivu due su quattro sono andati via, entrambi i brasiliani. Uno corre sulla fascia destra dell’Olimpico con la maglia della Roma, capolista del torneo e prossima avversaria dell’Inter, mentre Lucio continua le sue uscite palla al piede in Brasile.

Samuel-Etoo

Zanetti e Cambiasso, filtri in quel centrocampo contro il Bayern Monaco sono rimasti ad Appiano Gentile mentre le tre mezze punte dietro al bomber Milito hanno tutte e tre cambiato aria. Pandev continua a giocare in Italia, nel Napoli dell’ex allenatore nerazzurro Benitez, Sneijder inventa alle spalle di Drogba nel Galatasaray del nuovo mister Mancini mentre Eto’o ha raggiunto lo Special One (allenatore del Triplete) a Londra. Un altro protagonista oltre agli 11 titolari fu Balotelli, ma lui sappiamo dove è finito…

Leggi anche–> Stankovic lascia l’Inter, commovente lettera d’addio di Moratti

Leggi anche–> Mourinho show in conferenza stampa

Leggi anche–> Ex allenatori, Mancini sfida la Juventus