Statistiche Inter, la squadra di Mazzarri come quella di Mancini e Mourinho

Dopo il successo ottenuto a Kiev in Europa League, l’Inter pensa già al prossimo impegno di campionato. Nel posticipo di domenica il gruppo di Mazzarri scenderà in campo contro il Palermo di Giuseppe Iachini, che è a caccia della prima vittoria stagionale. A rendere particolare questa terza giornata è un curioso dato statistico. Dopo le prime due gare, l’Inter ha conquistato 4 punti, derivati dal pareggio con il Torino e dalla vittoria casalinga con il Sassuolo.

Ebbene, arrivare alla terza giornata di campionato con quattro punti è stato un dato di buon auspicio per l’Inter di Mancini e di Mourinho. Nella stagione 2006-07 l’Inter vince contro la Fiorentina alla prima uscita stagionale e non va oltre l’1-1 con la Sampdoria. Alla fine di quell’annata Javier Zanetti alzerà il suo primo scudetto, dopo quello vinto a tavolino l’anno prima, a causa di Calciopoli. La stagione successiva si avvia con gli stessi 4 punti: pareggio interno con l’Udinese e vittoria sull’Empoli per 2-0.

Con l’arrivo di Mourinho le cose non cambiano. Il primo anno dello Special One vede l’Inter strappare un pareggio alla Sampdoria e vincere con il Catania. L’anno del Triplete è ricordato anche per il 4-0 inflitto al Milan alla seconda giornata di Campionato. In pochi ricordano che nella gara precedente, l’Inter pareggiò 1-1 con il Bari. Non male dunque arrivare domenica a Palermo con 4 punti in cassaforte.

Parlare adesso di scudetto è pura utopia. Ma con questi numeri, l’Inter può guardare anche al secondo posto. È il piazzamento ottenuto l’anno dopo il Triplete. Anche in quel caso i nerazzurri arrivarono alla terza giornata con un pareggio, contro il Bologna, e con la vittoria di misura sull’Udinese, per 2-1. La partenza sprint degli ultimi anni non ha portato fortuna al club di Milano. Avere il pieno bottino dopo le prime due gare stagionali ha regalato all’Inter un misero nono posto nel 2013, e i preliminari di Europa League nel campionato conclusosi nell’anno corrente. Se si fa attenzione alla regola dei 4 punti, dunque, vedere un’annata positiva nel futuro dell’Inter è davvero possibile.

Leggi anche -> Mourinho: “Sogno di giocare contro l’Inter in Champions League”