Stephan El Shaarawy rischia il posto da titolare nel Milan: l'analisi

Il Milan prova a rialzare la testa dopo i due deludenti risultati negli ultimi turni di campionato contro Juventus ed Empoli che hanno messo in mostra una squadra meno pimpante di quella ammirata nelle prime due giornate. Cambio di modulo per Pippo Inzaghi che si affida al 4-2-3-1 cercando di dare più solidità ad una squadra che pure subisce troppi gol e spesso soffre in fase difensiva.

In questa situazione sembra possano diventare degli uomini chiave, dietro alla punta vera che sarà Torres, Menez, Honda e Bonaventura che stanno iniziando il campionato all’insegna di una forma strepitosa. Il nipponico è tutt’altro giocatore rispetto a quello visto qualche mese fa, l’ex giallorosso è la punta di diamante di un Milan che vuole tornare grande, mentre il prodotto del settore giovanile dell’Atalanta è entrato a pieno ritmo negli schemi di gioco del tecnico emiliano.

A rischiare il posto a questo punto c’è Stephan El Shaarawy, l’attaccante italo-egiziano che pure aveva giocato una grande partita contro la Lazio alla prima giornata. Deludente però poi contro la Juventus e dunque un posto da titolare che inizia non essere poi così certo, anche in attesa di capire le sue effettive condizioni fisiche. Il Milan prova a cambiare per avere maggiore solidità ed El Shaarawy rischia di dover iniziare ad abituarsi alla panchina.

Leggi anche: