Stramaccioni contro l'Inter: "L'Udinese ha un progetto serio, altrove solo chiacchiere"

L’ex allenatore dell’Inter e ora all’Udinese, Andrea Stramaccioni, lancia frecciatine alla sua ex società, accusata di non avere un progetto serio sul quale poggiare la propria crescita sportiva. Il tecnico romano, che con la sua Udinese sta facendo un ottimo campionato (quattro vittorie e una sconfitta, contro la Juventus, in questo avvio di campionato), ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport dove, tra i vari argomenti toccati, parla anche delle sue esperienze con allenatori affermati con Zeman, Ancelotti o Guardiola dai quali ha appreso tanto.

Ecco le parole di Stramaccioni: “Io e l’Udinese abbiamo una cosa in comune: non abbiamo paura a lanciare i giovani. A Udine c’è un progetto serio, non come da altre parti dove si fanno solo chiacchiere. Parole inequivocabili che, forse, sono dettate ancora dalla delusione per l’esonero di cui Stramaccioni fu vittima nell’estate del 2013 per far spazio a Walter Mazzarri.

Zeman, Ancelotti e Guardiola sono i suoi maestri. Ecco alcuni aneddoti raccontati da Stramaccioni“Zeman lo incontrai anni fa a Belgrado e gli dissi: mister, lei perché non ha mai scritto un libro? Lui mi rispose che i libri si scrivono quando si smette e non ne aveva alcuna intenzione. Lui non si imita, chi prova a farlo vuol dire che non ha capito niente. Lui è Zeman, è l’utopia. Con Zdenek è come un rapporto maestro-allievo, è come se mi interrogasse”. Su Ancelotti: “Andai a seguirlo a Ucla a Los Angeles. Una settimana fantastica. Nella gestione di campionissimi lui è al top per l’intelligenza che ha. Perché sa adattare l’abito su misura per la squadra che allena. È passato attraverso vari moduli”. Infine, una battuta su Guardiola:  “E’ stata un’esperienza incredibile, perché mi ha fatto stare in campo accanto a lui, e in panchina durante la partitella vicino a lui”.

Leggi anche–> Jonathan: “Stramaccioni? Era strano”

Leggi anche–> Stramaccioni: “Coutinho fu venduto per altre esigenze, io non volevo”