"Tapinho", l'inno di Checco Zalone per i Mondiali 2014 (Video)

Dopo “Siamo una squadra fortissimi” scritta in occasione dei Mondiali 2006, Checco Zalone ci riprova con “Tapinho”, un inno contro il razzismo e l’omofobia che accompagnerà i Mondiali in Brasile 2014. Attraverso il testo della canzone, presentata a Radio Deejay, Checco Zalone ripropone alcuni episodi verificatisi durante la stagione calcistica 2013-2014 e che hanno fatto molto discutere.

Dai cori razzisti intonati negli stadi e indirizzati ai giocatori di colore, al lancio della banana a Dani Alves, giocatore del Barcellona, nel match contro il Villareal da parte di un tifoso avversario, senza dimenticare il bacio omosessuale tra Ivan Rakitic e Daniel Carriço a seguito della vittoria in Europa League del Siviglia. Un inno al rispetto della diversità e all’amore per la natura. Per il razzismo e l’omofobia non deve esserci spazio, il calcio è tutta un’altra cosa e Checco Zalone lo ha voluto dire cantando.

“TAPINHO” – CHECCO ZALONE

Leggi anche: