Thohir prende ufficialmente tutta l'Inter. Via libera all'assegno di 200 milioni

Il presidente dell’Inter Erick Thohir, ricevuto l’ok dalla banca statunitense Goldman Sachs, intascherà oggi pomeriggio l’assegno di 200 milioni di euro che, come si legge sulla Gazzetta dello Sport, consegnerà ufficialmente tutta l’Inter nelle mani del magnate indonesiano, liberando così il presidente onorario del club Massimo Moratti da debiti e garanzie che aveva contratto per circa 80 milioni di euro.

La manovra finanziaria, che era stato il motivo per cui Thohir in questi giorni era andato in giro per il mondo in cerca di investitori, è decisiva per dare il via definitivo alla ‘Nuova Inter’ con l’indonesiano al timone che adesso avrà anche maggiore libertà di iniziativa sul mercato. Intanto il club cambierà pelle con il dottor Combi che dopo 14 anni di onorata carriera al fianco della Beneamata cederà il suo posto a Piero Volpi. A seguire la prima squadra sul campo sarà comunque Daniele Casalini. Arriverà anche una responsabile del marketing e uno delle vendite internazionali. In attesa del capo della comunicazione e di altri cambiamenti che vanno solo perfezionati.

Ancora sul fronte entrate importanti novità: dalla tourneè americana estiva l’Inter ricaverà all’incirca 2,5 milioni di euro, cifra che si andrà a sommare ai 30-40 milioni di euro che il presidente spera di ottenere da nuovi investitori orientali (ecco spiegati i viaggi a Singapore, Hong Kong e Cina). Il tutto sarebbe pronto per essere riversato sul mercato, visto che Thohir secondo le sue parole porterà i nerazzurri in finale di Champions tra 2-3 anni.

Leggi anche–> Intervista a Mazzarri: “Comincia un nuovo ciclo. Aspetto il mercato”

Leggi anche -> Ultime Notizie Inter, Zanetti: “Sono convinto che Mourinho tornerà”