Tifosi Napoletani Cantano Contro l'Heysel Prima dell'arrivo del Bus della Juve (video)

Sconcertante. Non ci sono altre parole dinanzi a ciò che sta succedendo in queste ore nel capoluogo Campano, che si prepara ad accogliere la sfida tra due squadre che non hanno più nulla da chiedere alle rispettive stagioni. La Juventus è a quota 81 punti e si appresta a vincere il terzo Scudetto consecutivo (facendo tutti gli scongiuri del caso), il Napoli è invce a 61 ed ha visto sparire i suoi sogni tricolore già da diverso tempo, eppure la situazione sembra essere tutt’altro che tranquilla alle pendici del Vesuvio.

Certo, dopo l’ospitalità poco “garbata” registrata a Genova e Catania (due tifoserie che, guardacaso, sono gemellate con quella azzurra) nessun calciatore della Juventus si aspettava di essere accolto col tappeto rosso, ma probabilmente stasera si è toccato il fondo.

E pensare che poche settimane fa erano stati proprio i tifosi del Napoli a far tornare il sorriso all’Italia pallonara, esponendo all’Olimpico di Torino due striscioni commemorativi, dedicati al grande Toro e alla strage di Superga che quei Campioni (rigorosamente con la “C” maiuscola) se li portò via. Quegli stessi tifosi (o per lo meno alcuni di loro) oggi hanno deciso di gettare fango sui 39 Angeli che persero la vita nella tragedia dell’Heysel.

Ti ricordi lo stadio Heysel, Le bandiere del Liverpool, Diecimila son partiti, 39 non tornan più, era il giorno del gran massacro per noi ultras un giorno sacro“, queste le vergognose parole che si sentono nel video sottostante, registrato solo pochi minuti prima dell’arrivo della truppa di Antonio Conte all’Hotel Parker di Napoli.

Sconcertante, inaudito, scioccante. La squadra della città più bella ed importante del Sud Italia meriterebbe di essere rappresentata da altri tifosi.

ECCO IL VIDEO DEL CORO ANTI-HEYSEL

Leggi anche –> Napoli, lancio di uova e fumogeni contro il pullman della Juventus (Video)

Leggi anche –> Assalto al Pullman della Juve a Catania: presenti anche tifosi Napoli?