Tifosi più violenti: supporters rossoneri quelli con più DASPO

Gli ultrà milanisti, secondo la sezione ‘Squadra Tifoserie’ della Digos di Milano, sono i più violenti e intemperanti della stagione. Un dato molto triste che evidenzia la criticità del momento attuale della società rossonera; dall’inizio dell’anno sono state notificate un centinaio tra denunce e relativi Daspo (Divieto di Accesso alle Manifestazioni Sportive) ad altrettanti tifosi rossoneri appartenenti al gruppo ultras “Curva Sud Milano”.

Gli ultimi 35 provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria riguardano gli accadimenti dell’ultima partita di campionato tra Milan-Parma, in cui alcuni tifosi si sono resi protagonisti di ingiurie, con tanto di bastoni, nei riguardi dei giocatori. I comportamenti degli ultrà vanno ricercati, secondo la Digos, nella volontà degli stessi “a intimidire i destinatari, al fine anche di esprimere ed oltremodo accrescere, il proprio potere, anche al cospetto della maggioranza moderata dei tifosi“. I 35 sono stati denunciati per  “manifestazione non preavvisata”, “istigazione a delinquere“, “minacce aggravate da parte di più persone riunite” e “porto di oggetti atti ad offendere nell’ambito di manifestazioni sportive“. Per il Milan in questa stagione non c’è proprio pace.

 Leggi anche: