Torino-Juventus 0-1: le pagelle di calcionow.it

Per alcuni è una maledizione, per altri è un disegno arbitrale, per qualcun altro è semplice superiorità palesata dal rettangolo verde, l’unica cosa certa è che oggi pomeriggio la Juventus ha sconfitto il Torino per una rete a zero, prolungando l’astinenze di vittorie dei granata nei derby che va avanti ormai da diciotto anni.

Una partita, quella tra le due squadre del capoluogo piemontese, che non ha saputo regalare molte emozioni, anche se gli uomini di Conte hanno avuto la possibilità di chiudere il match in diverse occasioni.

Torino Juventus

Ecco le pagelle a cura di calcionow.it

TORINO

PADELLI 6.5: Il migliore dei suoi, respinge due conclusioni importanti di Giovinco e non ha responsabilità particolari sul gol di Pogba. Ripaga partita dopo partita la fiducia di Ventura.

GLIK 5,5: Cerca di contenere le offensive avversarie ma in diverse occasioni si lascia superare dagli avanti bianconeri. Riesce a non essere espulso, e questo suona come una nota positiva per uno come lui.

MORETTI 6: Soffre le sfuriate di Giovinco ma riesce comunque a fornire una buona prestazione, agevolato dalla sua esperienza.

RODRIGUEZ 6: Gioca un primo tempo discreto, e si adatta benissimo al nuovo schema.

MASIELLO 5,5: La sua prestazione non è delle migliori, si limita a “svolgere il compitino” ma non apporta alcun valore aggiunto alla squadra.

DARMIAN 5: Ha delle responsabilità sul gol di Pogba, fatica molto sulle sfuriate avversarie, decisamente in giornata no.

D’AMBROSIO 6: Buona prestazione, come sempre. Nel primo tempo provoca qualche fastidio alla retroguardia avversaria, nella ripresa cala il ritmo.

BRIGHI 5: Fa da difensore aggiunto durante gli attacchi della Juve ma non riesce mai ad impostare un’azione. Gli attaccanti ne risentono.

VIVES 6,5: Si comporta bene in fase di copertura, cerca di trovare qualche varco per lanciare i compagni ma la difesa bianconera appare impenetrabile.

Torino squadra

FARNERUD S.v.

EL KADDOURI 4,5: Si rende protagonista di un contropiede nel primo tempo ma poi sparisce per buona parte del match, quasi assente

MEGGIORINI 4,5: Il suo pugno a Marchisio ricorda la rissa finale di “Continuavano a chiamarlo Trinità”, ma dubitiamo che se ne parli nei salotti sportivi televisivi o sulle prime pagine dei giornali. Il suo apporto alla squadra è poco influente.

CERCI 5: Di sicuro domani lo vedranno mangiare, dato che aveva promesso di digiunare in caso di vittoria.

IMMOBILE 4: Il voto giusto sarebbe “S.v.” se non fosse che al 36′ del Primo tempo tenta di portarsi a casa la caviglia di Tevez. L’arbitro lo grazia, ma probabilmente nemmeno questo episodio troverà particolare clamore nei salotti di cui sopra.

VENTURA 5: Il Toro non riesce a fare un tiro in porta e un pò di colpa non può che ricadere su di lui. Non riesce a caricare i suoi negli spogliatoi e nella ripresa la Juve prende il sopravvento.

Paul Pogba esultanza

JUVENTUS

BUFFON S.v.: Partita da pennichella per lui

BARZAGLI 6: Cerci e Immobile non gli danno tanto da lavorare, ma lui si fa valere sempre e comunque. Insuperabile.

BONUCCI 6,5: Fondamentale il suo contributo sul gol di Pogba, sempre attento durante le poche azioni avversarie.

CHIELLINI 6,5: Se la casella dei tiri in porta dei granata è desolatamente vuota è soprattutto merito suo.

LICHTSTEINER 5,5: Partita quasi anonima quella dello svizzero in fase di spinta.

VIDAL 6: Preferisce agire in cabina di regia piuttosto che tentare le sue classiche incursioni, prestazione positiva come al solito.

MARCHISIO 5,5: La sua prestazione non è delle migliori, il fallo cattivissimo su Vives ne è una dimostrazione. E’ ancora alla ricerca della forma migliore.

POGBA 7,5: Fa capire ancora una volta di essere un giovane campione, mostrando personalità in mezzo al campo e centrando il gol vittoria.

ASAMOAH 6,5: Le sue incursioni sulla sinistra fanno soffrire notevolmente il Torino, con un pizzico di precisione in più avrebbe potuto segnare uno splendido gol.

PADOIN 6: Il suo lavoro è legato esclusivamente al contenimento e riesce a farlo bene, palesa qualche limite ma la sua prova è complessivamente sufficiente

GIOVINCO 5: E’ un cliente pericoloso per la retroguardia avversaria ma risulta poco preciso e spreca diverse palle gol. Gioca con la consapevolezza che ogni occasione che gli viene concessa potrebbe essere l’ultima e questo lo penalizza.

VUCINIC 6: Non ha troppo tempo a disposizione ma riesce lo stesso a sfiorare il gol del raddoppio

TEVEZ 7: Colpevolmente in fuorigioco nell’azione del gol, gliene saranno grati tutti gli anti-juventini che nelle prossime settimane avranno di che parlare. La sua prestazione è come sempre eccezionale, i colpi sono quelli del top player e lo dimostra partita dopo partita.

QUAGLIARELLA S:v.

CONTE 6,5: Questa Juventus assume sempre di più le sue sembianze, la grinta con la quale i suoi ragazzi affrontano le partite ne è la dimostrazione lampante.

MAZZOLENI 5,5: Il gol di Pogba è viziato dal fuorigioco dell’Apache, Immobile meriterebbe il rosso diretto per l’entrataccia su Tevez. Meggiorini andava pesantemente redarguito per quel gesto poco elegante nei confronti di Marchisio. Adotta uno stile di arbitraggio all’inglese per un pò e questo va a favore del gioco (che a onor del vero ha latitato).

Ecco il video del gol vittoria di Pogba: