Trabzonspor-Juve, Conte e Buffon: "In Europa League con grande entusiasmo"

Antonio Conte e Gianluigi Buffon hanno risposto ai giornalisti nella conferenza stampa di rito alla vigilia di Trabzonspor-Juventus. L’incontro con i media è cominciato con 15 minuti di ritardo, perchè il mister bianconero ha preferito effettuare un giro di campo per valutare le condizioni del terreno di gioco.

Partiamo da un buon vantaggio,-ha dichiarato il tecnico- vincere 2-0 e non subire gol è molto importante. Abbiamo grandissimo rispetto del Trabzonspor, giocheremo davanti a 25mila spettatori e l’atmosfera sarà calda, ma siamo preparati, non è la prima volta che giochiamo questo tipo di partite. Cercheremo di fare noi la gara, non vogliamo difendere il vantaggio. Affrontiamo l’Europa League con grande entusiasmo, queste partite ci fanno guadagnare esperienza, e tutti i giocatori saranno coinvolti, perchè praticamente giochiamo ogni tre giorni“.

Non dimentichiamoci -prosegue Conteche siamo in Europa da soli due anni, e non si compete con Bayern, Barcellona e Real da un giorno all’altro. C’è una strada da percorrere e lo stiamo facendo bene, con umiltà, lavoro e sacrifici. Gli arbitri? Preferisco parlare di calcio giocato. Dalla partita con il Genoa dello scorso anno, in cui ho sbagliato, ho cambiato atteggiamento nei loro confronti, anche perchè gli arbitri italiani sono i migliori al mondo, e vanno rispettati“.

Queste invece le parole di Buffon, che ha parlato, tra l’altro, anche degli striscioni sulla strage di Superga: “Il nostro presidente ha fatto un intervento molto opportuno, perchè il rispetto deve essere totale, anche per i morti, quindi cerchiamo di non rompere le palle almeno ai deceduti in seguito ad una tragedia. L’Europa League va presa sul serio, andare avanti ci farà guadagnare fiducia ed esperienza. Sappiamo che ci vuole tempo per tornare al top anche in Europa, ma i tifosi sono con noi, e saranno con noi fino alla fine

Leggi anche–>Zidan, Baggio e Platini tra i dieci più forti di sempre
Leggi anche–>Thiago Motta alla Juventus?