Trabzonspor-Juventus, Mandirali: "Nel calcio tutto può succedere"

La Juventus questo pomeriggio partirà per Trebisonda, con l’obiettivo di portare a casa la qualificazione agli ottavi di Europa League. Di fronte ci sarà il Trabzonspor, squadra che in Super Lig è in difficoltà, ma che in campo europeo è in grado di trasformarsi.

Il 2-0 dell’andata non è una sicurezza, considerando il fatto che la vittoria allo Stadium ha interrotto lo score positivo dei turchi che durava da 14 gare; inoltre le Tigri non hanno mai perso in casa in una partita di Coppa (due vittorie e un pareggio). Insomma, in Turchia credono ancora al passaggio del turno, e ad attendere i bianconeri ci sarà un’atmosfera caldissima.

E’ della stessa opinione anche il tecnico Mandirali, che al quotidiano Fanatik dichiara: “La passione che si è riaccesa può e deve trascinarci nella sfida contro la Juventus. Anche il passato recente ha dimostrato che nel calcio può succedere di tutto, e noi siamo intenzionati a giocarci ogni speranza di passare il turno fino all’ultimo minuto“.

Lo spirito battagliero dei padroni di casa è un pericolo da non sottovalutare, e Antonio Conte sa che servirà la massima concentrazione, indipendentemente dagli uomini che scenderanno in campo giovedì sera. Sulla carta la differenza delle due squadre è abissale, ma la ferita di Istanbul con il Galatasaray brucia ancora, e domani sapremo se la Juve avrà imparato la lezione.

Leggi anche–>Gabbiadini: “La Juve una spanna sopra le altre”
Leggi anche–>Nasce il figlio di Tevez, Lito Junior