Turno abbordabile per Napoli e Roma: Juve obbligata a vincere a Livorno

Vincere per continuare una serie positiva cominciata l’indomani della disfatta di Firenze, vincere per continuare la rincorsa al primato, vincere per staccare le altre pretendenti al primo posto, vincere per una tifoseria che continua a sognare.

“Vincere” è l’imperativo categorico con cui la Juventus partirà per Livorno, consapevole di dover offrire una prova degna di nota per espugnare il “Picchi”. Tra squalificati e infortunati dell’ultima ora Antonio Conte cercherà di ridisegnare l’assetto tattico bianconero, proponedo con ogni probabilità quel 4-3-3 che tanto è piaciuto nel doppio confronto con il Real Madrid in Champions League.

Esultanza Juve

La partita con gli amaranto diventa ancora più importante se diamo uno sguardo al calendario delle rivali della Juve nella corsa scudetto: Il Napoli ospiterà il Parma al San Paolo nell’anticipo di Sabato Sera, mentre la Roma affronterà tra le mura amiche il Cagliari di Lopez.

Turno abbordabile per entrambe le nostre “antagoniste”, che cercheranno quindi di recuperare terreno dopo aver perso punti durante l’ultima giornata di campionato.

E allora ribadiamo il concetto, “vincere”, per non permettere al Napoli di recuperare i tre punti persi nello scontro diretto dello Juventus Stadium, e per impedire alla Roma di staccarsi nuovamente dal blocco inseguitore; ma soprattutto per dimostrare all’Italia intera che il terzo tricolore consecutivo è un sogno realizzabile.

Leggi anche –> L’Avversaria della Juve: focus sul Livorno di Davide Nicola
Leggi anche –> Livorno-Juventus (24-11-2013): probabili formazioni ed ultime notizie
Leggi anche –> Livorno-Juventus, quote scommesse: bianconeri favoriti ad 1,35