Ultime Juventus: Prandelli convoca troppi bianconeri, è polemica

Chiunque abbia dato, anche solo per ipotesi, Cesare Prandelli come successore di Antonio Conte sulla panchina della Juventus in un futuro non troppo lontano, ora sappia che tra la società e il ct della Nazionale la tensione è palpabile.

DAL NOSTRO NETWORK

    No feed items found.


Secondo quanto riportato dai quotidiani odierni, il tecnico bresciano avrebbe convocato per l’ennesima volta mezza squadra bianconera suscitando le ire di Antonio Conte, il quale vorrebbe che i suoi giocatori godessero di un adeguato periodo di riposo in vista dei prossimi match contro la Fiorentina in campionato e il Real Madrid in Champions League. Quest’ultima fondamentale per cercare di rimanere in corsa anche in Europa.

Le due gare in cui sarà impegnata la Nazionale di Cesare Prandelli, contro la Danimarca a Copenaghen e l’Armenia sul campo del San Paolo di Napoli, non saranno fondamentali per la qualificazione ai mondiali di Rio, già ottenuta in seguito alla vittoria contro la Repubblica Ceca allo Juventus Stadium.

Antonio Conte allenatore Juventus

La Juventus, in veste del suo tecnico e della società stessa, non ha quindi affatto gradito che Cesare Prandelli abbia convocato ben cinque bianconeri risparmiando solamente Andrea Barzagli a causa della fastidiosa tendinopatia che non gli ha ancora permesso di riprendere la piena forma. I dieci giorni di ritiro azzurro e i viaggi in giro per l’Europa potrebbero risultare nocivi per i giocatori che, oltre a non aver il tempo necessario per riposarsi, potrebbero subire infortuni e rischiare di non essere a disposizione di Conte una volta rientrati a Torino

Ciò che maggiormente infastidisce è quanto dichiarato da Prandelli stesso, il quale avrebbe assicurato alla Juventus che i suoi giocatori sono stati convocati solo per fare numero e che verrano messi in campo per pochissimi minuti. La domanda da parte di Antonio Conte sorge spontanea: che bisogno c’era allora di convocarli?

pirlo-italia

Tra i convocati, Buffon, Bonucci, Chiellini, Marchisio e Pirlo, Antonio Conte recrimina in particolar modo quella del portiere e del regista bresciano.Il primo sembra essere quello che maggiormente necessita di riposto viste le prestazioni piuttosto deludenti delle ultime gare. Per quanto riguarda Andrea Pirlo, il centrocampista non ha mai saltato una convocazione tra Confederation Cup e varie amichevoli. Ad oggi è uno dei perni fondamentali del centrocampo bianconero e, nonostante le voci su un suo possibile addio, si è sempre dimostrato utile e spesso indispensabile.

Dal canto suo, la posizione del giocatore è altrettanto chiara: Andrea Pirlo attribuisce alla Nazionale un valore maggiore a quello di qualsiasi club in cui abbia militato e non rinuncerà mai ad alcuna convocazione da parte del ct.

 

Leggi anche–> Ultime notizie: Pepe in campo dopo la sosta?
Leggi anche–> La Juventus nel segno di Andrea Agnelli